menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carcere: detenuto 49enne si impicca, aveva ucciso un ragazzo nel 1991

Amedeo Rey, in carcere dal 2003, aveva ucciso un ragazzo di 11 anni, che era stato colpito da una pallottola esplosa ne corso di una sparatoria tra clan camorristi rivali a Napoli

Si è suicidato impiccandosi all'interno del Centro Diagnostico Terapeutico del carcere di via Burla a Parma questa notte, Amedeo Rey, 49 anni, detenuto dal 20013, condannato per l'omicidio di un ragazzo di 11 anni, Fabio De Pandi, ucciso il 21 luglio del 1991 da una pallottola esplosa nel corso di una sparatoria tra clan di camorra Napoli. La sparatoria era avvenuta all'interno del rione Traianao tra i Puccinelli, di cui Rey faceva parte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento