menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Burla | Tenta il suicidio in carcere: 23enne in Rianimazione al Maggiore

Nella giornata di ieri, 5 novembre, verso le ore 9.30 un detenuto avrebbe tentato il suicidio ingerendo un'ingente quantità di psicofarmaci. Ora il giovane si trova ricoverato in Rianimazione al Maggiore

Ennesimo caso di tentato suicidio all'interno delle mura del carcere di massima sicurezza di Parma, in via Burla. Le informazioni a disposizione sono ancora poche: quello che si sa è che nella giornata di ieri, 5 novembre, verso le ore 9.30 un detenuto avrebbe tentato il suicidio ingerendo un'ingente quantità di psicofarmaci. Il giovane marocchino di 23 anni è stato soccorso dagli altri detenuti, poi l'intervento degli agenti della Polizia Penitenziaria. I soccorritori del 118 lo hanno trasportato all'Ospedale Maggiore di Parma, dove si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione in condizioni giudicate molto gravi. Nel 2012 fu registrato il caso del suicidio di Stefano Rossi e il tentato suicidio del boss Bernardo Provenzano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    "Lunedì Parma e l'Emilia Romagna in zona gialla"

  • Cronaca

    Covid: novanta nuovi casi e un decesso

  • Attualità

    Vaccino: entro fine mese in arrivo 354mila dosi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento