rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Casa Pound, manichini suicidi in piazza Garibaldi: "Suicidati per la crisi"

"Anche quest'anno – spiega Pier Paolo Mora, responsabile cittadino di Cpi - la crisi economica ha causato nella nostra città diversi suicidi, dei quali però non ha parlato praticamente nessuno"

Un suicidio di massa in piazza Garibaldi. È l’azione shock inscenata da CasaPound Italia Parma, che nella notte ha lasciato in piazza manichini con cartelli che spiegavano “Suicidato per la crisi”. "Anche quest'anno – spiega Pier Paolo Mora, responsabile cittadino di Cpi - la crisi economica ha causato nella nostra città diversi suicidi, dei quali però non ha parlato praticamente nessuno, come spesso avviene quando si vuole distogliere l'attenzione da fatti realmente importanti”.

"In un Paese in cui per una cartella esattoriale ti pignorano la casa o i macchinari dell’azienda, dove – prosegue Mora - il potere economico è in mano esclusivamente agli istituti di credito, dove vengono introdotte nuove tasse in continuazione e dove i Comuni come il nostro tengono le aliquote al massimo e aumentano anche le rette degli asili, le elezioni hanno prodotto un grande pareggio annunciato dal quale le uniche parole uscite son state austerità e responsabilità".

"Allora per un giorno - sottolinea il responsabile di Cpi Parma - abbiamo voluto dare voce a quelle centinaia di piccoli imprenditori, lavoratori dipendenti e liberi professionisti che per far sentire la propria disperazione al resto del Paese e a chi lo governa sono ricorsi al gesto più estremo. Noi siamo convinti – conclude Mora - che uno Stato, per essere definito tale, debba preoccuparsi prima di tutto del suo popolo e debba mai anteporre gli interessi dei privati alle condizioni di vita dei suoi cittadini"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa Pound, manichini suicidi in piazza Garibaldi: "Suicidati per la crisi"

ParmaToday è in caricamento