menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caschi a scodella, controlli e sequestri della Municipale

Un parmigiano è ripartito senza casco: 10 punti in meno sulla patente, confisca del mezzo e altri 1.550 euro di multa  

Sono vietati da cinque anni, ma alcuni parmigiani continuano ad indossarli alla guida delle due ruote. Negli ultimi trenta giorni, la Polizia Municipale di Parma ha sequestrato dieci caschi con omologazione DGM, meglio conosciuti come “caschi a scodella”, dalla loro forma che non copre le orecchie. Contemporaneamente i vigili hanno decurtato un totale di 50 punti dalla patente e fermato i motocicli o ciclomotori per due mesi, ma in un caso è scattato anche il sequestro per confisca.

Le “scodelle” sono fuorilegge dall’ottobre del 2010, quando il Codice della Strada si è adeguato alle norme europee. L’articolo 171 prevede una multa di 81 euro, scontati a 57,60 entro cinque giorni, la decurtazione di 5 punti della patente, il sequestro del casco e il fermo del veicolo per 60 giorni. La custodia del motoveicolo o ciclomotore è affidata al proprietario che lo dovrà riporre in garage o comunque in luogo privato. I cittadini evitano così i costi della permanenza presso una depositeria.

E' andata decisamente peggio, però, ad un parmigiano multato in piazzale Santa Croce, ha ripreso la marcia senza casco ed è stato fermato da un’altra pattuglia in via Trento. Per lui è scattata la multa per guida senza casco, con altri 81 euro di contravvenzione, altri 5 punti decurtati e il fermo del veicolo questa volta di 90 giorni. Ma, quel che è peggio, si è  beccato anche la ben più onerosa  multa per aver circolato col mezzo sottoposto a fermo: 1.550 euro, oltre al sequestro del mezzo, che verrà confiscato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento