rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca Calestano

Caselvatica, la guglia di pietra distrutta da 400 chili di dinamite

L'esplosione, curata dalla squadra di Danilo Coppe, esperto di esplosivistica e di demolizioni controllate, oltre 600 interventi all'attivo, è avvenuta intorno alle 10. La provinciale Calestano-Berceto rimarrà chiusa per tutto il giorno

Missione compiuta. Dopo il rinvio di ieri, questa mattina è stata portata a termine con successo la demolizione con cariche esplosive della prima delle due masse rocciose sulla sp 15 Calestano-Berceto, in Località Casaselvatica, in provincia di Parma. L’esplosione, curata dalla squadra di Danilo Coppe, esperto di esplosivistica e di demolizioni controllate, oltre 600 interventi all’attivo, è avvenuta intorno alle 10, quando si sono fatti scoppiare i candelotti di dinamite, circa 400 kg, collocati ieri nelle fessure praticate nella roccia. Roccia eterogenea, con parti più e meno dure, e sottoposta a costante monitoraggio dalla Provincia: nelle ultime verifiche si era evidenziata un’accelerazione delle fessure, con conseguente pericolo per la viabilità, e si era quindi deciso di intervenire con la demolizione.

Al momento, dopo l’esplosione, i tecnici al lavoro ne stanno verificando gli esiti, esaminando i detriti e soprattutto valutando la presenza di eventuali massi pericolanti. Poi si inizierà lo sgombero della strada, che comunque rimarrà sicuramente chiusa per tutta la giornata di oggi. Per la Provincia di Parma si tratta di un intervento di rilievo, circa 50mila euro il costo: il primo di una serie sulla sp15 da Marzolara a Berceto, così come fissati da un protocollo siglato nei mesi scorsi con i sindaci e gli enti coinvolti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caselvatica, la guglia di pietra distrutta da 400 chili di dinamite

ParmaToday è in caricamento