Caso Pesci: il Tribunale dispone la perizia psichiatrica sulla ragazza

Lo hanno deciso i giudici al termine dell'udienza durante la quale sono stati ascoltati i consulenti della difesa, tra cui la nota criminologa Roberta Bruzzone

Sarà Giuseppina Paolillo, psichiatra e direttice della Residenza Esecuzione Misure di Sicurezza di Parma, ad eseguire la perizia psichiatrica disposta dal collegio di giudici del Tribunale di Parma - presieduti da Gennaro Mastrobernardino - nei confronti della ragazza oggi 23enne, che due anni fa ha accusato l'imprenditore Federico Pesci e il nigeriano Anyem Wilson Ndu - già condannato a 5 anni e 8 mesi di carcere - della violenza sessuale che sarebbe avvenuta nel'attico del 46enne.

La decisione è arrivata al termine dell'udienza durante la quale sono stati ascoltati i consulenti della difesa, tra cui anche la nota criminologa forense Roberta Bruzzone, che si è presentata in Tribunale insieme a Federico Pesci e al legale Fabio Anselmo. Secondo il Tribunale quindi prima di qualsiasi giudizio su Federico Pesci è necessario effettuare la perizia nei confronti della presunta vittima, che ha portato al processo contro Wilson Ndu e a quello contro Pesci. Secondo Roberta Bruzzone la ragazza sarebbe "affetta da disturbo borderline di personalità" . Il Pm Andrea Bianchi, l'avvocato della ragazza Donata Cappelluto e Livio di Sabato, avvocato del Comune di Parma e Riccardo Parisi, legale del Centro Antiviolenza, si sono opposti all'ammissione della criminologa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento