Burattini aperti per ferie: calendario ricco di spettacoli tra Natale e Capodanno

Il Castello dei Burattini - Museo Giordano Ferrari promuove per queste festività un ricco programma di spettacoli di burattini per grandi e piccini. Sette gli spettacoli di animazione in programma a cura della Compagnia I Burattini dei Ferrari e del Burattinaio Patrizio Dall'Argine

Si comincia giovedì 26 dicembre con un doppio spettacolo, alle ore 11 e 15.30, di “Parigi -Ovvero l’ultimo inverno di Amedeo Modigliani” al Castello dei Burattini, via Melloni 3/a con il burattinaio Patrizio Dall’Argine. In Parigi il burattinaio Patrizio Dall’Argine evoca i personaggi della cosiddetta École de Paris, movimentoartistico dei primi anni del Novecento che ha raccolto, attorno ai quartieri di Montmartre e Montparnassepittori, scultori, modelle e ballerine provenienti da ogni parte del mondo, lasciandoci leggende di vite segnate da pochi trionfi, molte miserie ed eccessi di ogni tipo. Modigliani, Soutine, Utrillo fanno dunque una divertente e a tratti inquietante incursione nel teatro dei burattini. 

Ma protagonisti sono anche i fantasmi della fine di un secolo, l’Ottocento, che ha gettato la sua ombra lunga su quegli anni irripetibili, in cui la vita e l’arte appaiono legati tra loro dallo stesso destino, fatto di passioni e di scommesse totali. Il burattinaio alterna esibizioni dietro al paravento, inscenando apparizioni, vicende surreali e numeri musicali, ad altre a più stretto contatto col pubblico, raccontando la sua Parigi, che è, innanzitutto, un luogo 

Domenica 29 dicembre alle ore 15.30, l’Auditorium Toscanini, Via Cuneo 3, ospiterà la Compagnia I Burattini dei Ferrari con lo spettacolo, ad ingresso libero,“La fonte portentosa” (fiaba-commedia a in due atti). Fasolino , Sandrone e Brighella soci in affari per sventura, decidono di sciogliere la propria società all’interno di un bosco in Persia, consigliati da un essere molto curioso incontrato per caso e chiamato a dare sentenza definitiva sulla loro unione. Fasolino e Sandrone, dopo aver liquidato Brighella, solito imbroglione della situazione, decidono di mettersi in viaggio, ma durante la notte, scoprono dalla voce di due stregoni che la principessa di Persia è stata da questi magicamente stregata. Il solo rimedio consiste nel trovare un’acqua miracolosa in grado di farla guarire. La riconoscenza della principessa potrebbe così cambiare totalmente il corso della loro vita. Decidono quindi di sfidare il destino e si presentano a corte.

E per chiudere in bellezza l’anno, il 31 dicembre, tre saranno le occasioni per godere lo spettacolo “ Verdi” di e con il Burattinaio Patrizio Dall’Argine. Alle ore 11, alle 14.30 e alle 16 al Castello dei Burattini (via Melloni 3/a). Ingresso libero con prenotazione obbligatoria. Cosa succederebbe se oggi Giuseppe Verdi facesse una passeggiata per Parma? E se fosse accompagnato da Richard Wagner? Che si direbbero i due Maestri? Giuseppe Verdi e Richard Wagner durante una passeggiata in città discutono di melodramma e tragedia. Il Maestro si accalora un po’ troppo andandosene in malo modo e così Wagner decide di dare una lezione a lui e a tutta la città: sguinzaglia il suo feroce cane Tannhauser per scatenare l'apocalisse.

Dopo tante distruzioni viene messa una taglia sul cane infernale, ma solo un uomo riuscirà a domarlo e a liberare così la città dall'ondata di ultra-violenzaInfine l’anno nuovo si aprirà, domenica 5 gennaio alle 15.30, al Castello dei Burattini (via Melloni 3/a) con lo spettacolo “La prova” presentato al pubblico dalla Compagnia I burattini dei Ferrari. Soggetto realizzato dal Ruzante nel 1500 e presentato dai Ferrari in una veste molto burattinesca, che però nulla toglie allo spirito originale dello spettacolo. 

Nella casa di un ricco proprietario terriero, muore il capo dei bravi (i bravi altro non erano che soldati, che oggi potrebbero essere denominati “guardie del corpo”). In paese inizia la gara dei vari pretendenti alla sostituzione del bravo defunto, che però era molto caro al padrone di casa; entrano quindi in gioco le maschere della commedia dell’arte, quali Arlecchino (servo allegro e spumeggiante interprete di farse) e l’intrigante e maligno Brighella (ideatore di soluzioni losche), i quali decidono in accordo con il padrone di casa di mettere alla prova coloro che si presenteranno per prendere il posto desiderato. 

La prova separa simbolicamente lo spettacolo in due parti ben distinte, in cui la prima è la carrellata degli interpreti dello spettacolo, nonché i personaggi tipici del teatro dei burattini, vale a dire Fasolino (ragazzo del popolo, bolognese, vivace nell’intelletto), Sandrone (ignorante contadino di Modena incapace di parlare) e buon ultimo Bargnocla (personaggio tipico della vecchia Parma, creato nel 1914 dal capostipite della compagnia Italo Ferrari) protagonista ben definito dello spettacolo. spettacolo divertente, sicuramente legato ad una comicità di dialoghi più indirizzati all’adulto, ma che lascia spazio al divertimento del bambino, attraverso le “trovate burattinesche” che non mancano mai negli spettacoli interpretati da Fasolino, Sandrone e BargnoclaDove non diversamente specificato per assistere agli spettacoli è necessario pagare l’ingresso al Castello dei Burattini biglietto intero € 3,00 e ridotto € 2,00.Info e prenotazioni: 0521 031631

ORARI APERTURE MUSEO E CHIUSURE STRAORDINARIE

Il Castello dei Burattini - Museo Giordano Ferrari è aperto dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle 17 (chiuso il lunedì). Durante le festività il Museo rimarrà chiuso il 24 e il 25 dicembre e il 1° gennaio 2014

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento