Censi su Facebook: "Vorrei spiegarvi tutto ma non posso"

Il sindaco di Polesine Zibello scrive sul social network dagli arresti domiciliari, dopo l'interrogatorio di garanzia in cui si è avvalso della facoltà di non rispondere

Il sindaco di Polesine Zibello Andrea Censi usa Facebook per comunicare con i suoi cittadini, dopo l'interrogatorio di garanzia in cui si è avvalso della facoltà di non rispondere. Gli avvocati hanno fatto sapere che è ancora troppo presto per dire qualcosa, vista la mole dell'ordinanza di custodia cautelare. Il primo cittadino, che si trova agli arresti domiciliari nella sua abitazione ha scritto: "Vorrei parlare con ogni cittadino per spiegare e chiarire tutto ma non si può". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco il suo post: "Primo e ultimo messaggio ! Non posso dire nulla ! Vorrei parlare con ogni cittadino per spiegare e chiarire tutto ! Ma non si può! Devo rispettare il silenzio dei domiciliari e leggere tutto ciò di cui sono accusato insieme al mio avvocato ! Purtroppo non saranno tempi brevi. Ringrazio davvero tutti indistintamente per la vicinanza e per l'amicizia! Vi abbraccio tutti con il cuore e lo spirito di sempre! Ora il mio tempo sarà dedicato solo a mio figlio e alla mia famiglia e per la scrittura delle mie memorie difensive". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

Torna su
ParmaToday è in caricamento