menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nascono i Centri Commerciali Naturali: già 200 gli esercenti aderenti

Il sindaco Vignali: "L’apertura della Ghiaia il primo weekend di dicembre è fondamentale per il rilancio del centro storico. Nel periodo natalizio disattiveremo i varchi elettronici il sabato pomeriggio per favorire gli acquisti"

Nascono ufficialmente Centri Commerciali Naturali. Sono nove, sette nel quartiere Parma Centro (via Repubblica e via Saffi, piazza Garibaldi e via Cavour, via XXII Luglio e borgo Tommasini, strada Farini, via Mazzini, piazza Ghiaia, via Garibaldi e via Verdi) e due in Oltretorrente (via D’Azeglio e via Imbriani, strada Bixio). Si sviluppa così nella sostanza il progetto promosso dall’Amministrazione Comunale assieme ad Ascom, Confesercenti, Consorzio Parma Centro e Camera di Commercio per rendere più efficace, coeso e attrattivo il sistema commerciale del centro storico.

Cosa sono i Ccn
Sono un’aggregazione di negozi localizzati in determinate aree commerciali del centro storico costituite, nella maggior parte dei casi, da una via principale e dalle strade adiacenti. Ogni Ccn è contraddistinto da un proprio logo identificativo, apposto all’ingresso dei negozi aderenti, per consentire ai clienti di riconoscerli immediatamente. I commercianti che fanno parte dei Ccn (al momento circa 200, ma il loro numero è destinato a raddoppiare nei prossimi mesi), versando una quota aderiscono ad un consorzio denominato “Parma Centro”, che a sua volta, insieme a Comune, che detiene il 60% delle quote, Camera di Commercio, Ascom e Confesercenti, fa parte di un consorzio più ampio, chiamato “Gestione Centro Città”. Questa realtà, tra le prime in Italia, è il cuore pulsante dei Ccn; si occupa della loro gestione ed è stata pensata per favorire la più ampia partecipazione degli operatori e moltiplicare le risorse destinate alle iniziative di animazione e promozione della vocazione commerciale del centro storico.

La finalità dei Ccn
L’obiettivo comune è fare sì che i Centri Commerciali Naturali, oltre ad essere spazi commerciali organizzati dove sia possibile fare acquisti di qualità, siano anche spazi di vivibilità e di relazioni, luoghi di incontro per cittadini, turisti e studenti. Lo scopo ultimo è garantire una riqualificazione urbana del commercio che consenta a Parma di mantenere un vantaggio competitivo su scala regionale e nazionale.
Stanziati oltre 100 mila euro dal Comune
Il Comune ha stanziato 115 mila euro per far nascere questo progetto e promuovere le iniziative che verranno messe in campo nel primo anno di attività dei Ccn. Hanno finanziato la nascita dei Ccn anche la Camera di Commercio, Ascom, Confesercenti e Consorzio Parma Centro.
Per l’Amministrazione Comunale il commercio è dunque una risorsa strategica per la città, la cui valorizzazione significa socialità, aggregazione, sicurezza.

Le prime iniziative
Quale prima iniziativa del Consorzio figura un concorso a premi che prenderà il via sabato 20 novembre, volto a promuovere lo shopping in centro storico ed in particolare nei 200 negozi aderenti al consorzio Parma Centro. Il concorso prevede l’assegnazione di tre premi: 1° un viaggio alle Maldive, 2° un TV Lcd e 3° un iPhone 4. Il Consorzio Gestione Centro Città ha, inoltre, fornito un sostegno ai commercianti per l’installazione delle luminarie natalizie (il 40% dei costi agli esercizi situati nelle vicinanze di vie che hanno avuto lunghi periodi di ristrutturazione e il 15% a tutti gli altri Assi Commerciali del centro storico). Negli altri periodi dell’anno e durante il Festival Verdi sono state promosse altre iniziative, tra cui il coro di voci bianche in via D’Azeglio ed altro ancora. Lo scopo di queste azioni è quello di portare avanti un progetto di valorizzazione commerciale del centro condiviso da tutti gli aderenti al progetto.

Totem interattivi per la città
A breve inizierà l’installazione di 22 totem interattivi nelle vie dei Ccn e in altre zone della città, in cui non solo sarà possibile ottenere informazioni sull’offerta commerciale cittadina e dei singoli Ccn, ma anche notizie utili come, ad esempio, le farmacie aperte, i tracciati delle piste ciclabili e altro ancora.

A breve on line il sito del consorzio
L’elenco dei negozi aderenti ai Ccn sarà visibile a partire dai prossimi giorni sul sito www.parmaincentro.it, in cui verranno presentate anche le altre iniziative promosse dal consorzio “Gestione Centro Città”.

Le dichiarazioni
“I Centri commerciali naturali – sottolinea il sindaco Pietro Vignali – rivestono un’importanza cruciale per la città. Il commercio e i negozi di vicinato rappresentano infatti un valore straordinario perché promuovono la socializzazione, migliorano il grado di sicurezza percepita e incentivano il turismo. Per metterli in condizione di farlo, è necessario promuovere una forte vitalità commerciale attraverso iniziative e progetti come quelli previsti dai Centri commerciali naturali, a cui l’Amministrazione partecipa con uno stanziamento di oltre 100 mila euro. L’apertura della Ghiaia il primo weekend di dicembre rappresenta uno dei tasselli fondamentali per il rilancio del centro storico, in quanto cuore pulsante del commercio del centro città. Nel periodo natalizio, inoltre disattiveremo i varchi elettronici il sabato pomeriggio, per favorire gli acquisti”.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento