menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Mazzini: passaggio pedonale inaccessibile ai disabili in carrozzina

La presenza di numerose transenne all'incrocio che dalla via centrale porta al Ponte di Mezzo impedisce ai disabili su sedia a rotelle di passare dall'altro lato della strada, costringendoli a manovre pericolose

 I cantieri e le deviazioni temporanee, che spesso durano diversi mesi o anni, provocano frequentemente disagi ed impedimenti all'accessibilità di strade, marciapiedi ed edifici pubblici ai disabili. In corrispondenza dell'attraversamento pedonale dell'incrocio che da via Mazzini porta al Ponte di Mezzo o sul Lungoparma la presenza di numerose transenne che circoscrivono dei lavori in corso impedisce ai disabili su sedia a rotelle di accedere all'altro lato della strada in sicurezza. Il marciapiedi infatti è accessibile ai pedoni tramite piccoli spazi, dove sono posizionate le biciclette del car sharing, che non permettono il passaggio delle carrozzine.

GUARDA LA FOTOGALLERY


L'unico modo per utilizzare questo passaggio pedonale è percorrere un pezzo non brevissimo di carreggiata e rientrare sul marciapiedi, manovra che mette in pericolo chi utilizza la sedia ed eventualmente l'operatore che la spinge. Il sottopasso è inaccessibile: per portarsi dal Ponte di Mezzo a via Mazzini resta solo la possibilità di avventurarsi in questo percorso ad ostacoli, approfittando del fatto che le auto sono ferme per il rosso del semaforo e non attraversano l'incrocio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento