In centro senza mascherina: 4 giovani multati per 400 euro

Non indossavano i dispositivi di protezione individuale all'aperto a Fidenza: sanzionati dai carabinieri

Altre multe in provincia di Parma per il mancato utilizzo delle mascherine all'aperto. Nella serata di ieri, venerdì 16 ottobre infatti quattro giovani di Fidenza che si trovavano in centro senza mascherina sono stati fermati e multati dai carabinieri: la sanzione per ognuno dei giovani è stata di 400 euro.

L'obbligatorietà dei dispositivi i di protezione individuale infatti è stata estesa anche all'aperto. I militari, che hanno effettuato alcuni controlli in collaborazione con l'unità cinofila di Bologna, hanno anche denunciato un 40enne per spaccio di sostanze stupefacenti: è stato infatti trovato in possesso di 15 grammi di hashish, due bilancini di precisione e due coltelli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Parma, quattro giocatori positivi al coronavirus

  • Allerta terapie intensive: a Parma rischio alto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento