Bracconieri uccidono un cervo e lo decapitano

ll macabro episodio a Bazzano: chi lo ha ucciso si è tenuto la testa dell'animale come trofeo

Hanno ucciso un cervo e hanno tagliato la testa dell'animale per tenersela come trofeo. E' successo a Bazzano, nel comune di Neviano degli Arduini: l'animale è stato ferito ad una zampa mentre si trovava nel bosco ed ha percorso parecchi chilometri, prima di cadere a terra morto. I responsabili di questo gesto sono probabilmente alcuni bracconieri della zona: i Carabinieri Forestali stanno portando avanti le indagini per cercare di ricostruire l'episodio. La morte e la successiva decapitazione del grosso animale sarebbe avvenuta nei giorni scorsi: sono in corso approfondimenti per cercare di risalire ai responsabili. La pratica di utilizzare le teste di alcuni animali come trofeo è una pratica ancora molto diffusa, anche nel nostro Appennino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento