menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cft, protesta dei lavoratori: l'azienda non eroga l'anticipo del premio

Altra doccia fredda per i lavoratori della Cft dopo l'annuncio dei 64 esuberi, i bodyguard e le transenne agli ingressi. L'azienda ha comunicato "l'impossibilità oggettiva' di corrispondere l'anticipo nella mensilità di giugno 2013, come previsto dagli accordi

Cft di via Paradigna. Se non bastava l'annuncio dei 64 esuberi e la chiusura di alcuni reparti aziendali, l'invio dei bodyguard e il posizionamento all'ingresso dell'azienda per impedire il blocco dei cancelli arriva un'altra doccia fredda per i lavoratori. Ieri pomeriggio l'azienda infatti ha comunicato "l'impossibilità oggettiva" di erogare l'anticipo del premio previsto nella mensilità di giugno 2013. Così i dipendenti si vedranno non corrisposto una parte di compenso già concordato. 

CFT: I LAVORATORI SOLLECITANO LA FIOM 

VIA PARADIGNA il 13 GIUGNO: TRANSENNE E BODYGUARD AI CANCELLI 

VERTENZA CFT: TUTTI GLI ARTICOLI SU PARMA TODAY 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento