Cronaca

Cgil lancia l'allarme: "Centinaia di lavoratori senza gli aiuti"

"Tante le domande di indennità inevase, una situazione paradossale e iniqua che deve essere denunciata e risolta in tempi rapidi"

Dall’inizio della crisi sanitaria da pandemia Covid-19, centinaia di lavoratori della provincia di Parma stanno riscontrando serie difficoltà nell'ottenere i vari bonus messi a disposizione per mitigare la crisi generata dalla pandemia. E' quello che segnala la CGIL di Parma, le cui strutture ricevono un numero enorme di richieste in condizioni di lavoro difficili, per poter supportare i lavoratori e cittadini nella presentazione delle pratiche e nella richiesta dei vari bonus.

"Purtroppo, a causa di incongruenze dei sistemi informatici nazionali dell'INPS e nelle comunicazioni dei datori di lavoro, sono centinaia solo nel nostro territorio le domande di indennità inevase - si legge in un comunicato diffuso dalla Cgil -, una situazione paradossale e iniqua che deve essere denunciata e risolta in tempi rapidi, affinchè i diritti garantiti anche dall'ultimo DL Ristori possano davvero essere esigibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil lancia l'allarme: "Centinaia di lavoratori senza gli aiuti"

ParmaToday è in caricamento