Cgil, Simone Cavalieri è il nuovo segretario generale Filctem

Nella mattinata di ieri, martedì 2 luglio, il Comitato Direttivo della FILCTEM CGIL di Parma ha eletto, pressoché all'unanimità (50 voti favorevoli e 2 astenuti, su 52 votanti), Simone Cavalieri nuovo Segretario Generale della categoria

Nella mattinata di ieri, martedì 2 luglio, il Comitato Direttivo della FILCTEM CGIL di Parma ha eletto, pressoché all'unanimità (50 voti favorevoli e 2 astenuti, su 52 votanti), Simone Cavalieri nuovo Segretario Generale della categoria. Cavalieri prende il posto di Giuseppe Braglia, già eletto lo scorso 15 marzo in Segreteria Confederale.

Classe 1972, sposato con due figli, nel 1992, fresco di studi magistrali, Simone Cavalieri entra a lavorare in Poste Italiane, dove diventa delegato SLC CGIL nel ’98. Ad aprile 2005 inizia l’attività di funzionario sindacale in FILCEA (poi FILCEM e ora FILCTEM) inizialmente nella zona di Fidenza, seguendo in particolare il comparto gomma-plastica; allarga in seguito l’esperienza al comparto della chimica e, più recentemente, del vetro.

Nel suo discorso programmatico, il neo-segretario ha illustrato le linee guida del nuovo mandato, in cui intende “rafforzare la forte identità contrattualista della categoria, intrecciandola ulteriormente con la struttura regionale e territoriale, nell’ottica di offrire un contributo sempre più fattivo nelle impegnative trattative che interessano la FILCTEM, con particolare riferimento alla contrattazione di secondo livello”.

La FILCTEM rappresenta infatti oggi nella nostra provincia, con i suoi 3504 iscritti, più di 24 contratti nazionali applicati sul territorio e più di 60 contratti aziendali, una delle categorie più complesse e articolate, oltre che tra le più significative del manifatturiero, accorpando l’ex FILTEA, FILCEM e FNLE, e ricomprendendo numerosi comparti: vetro, chimica, gomma-plastica, tessile e calzaturiero, lavanderie e pelletterie ed energia (petrolio, elettricità e gas-acqua).

Tra gli altri impegni di Cavalieri e degli altri tre membri della segreteria, quelli di una sempre maggiore attenzione alla sicurezza nei luoghi di lavoro, di un raccordo sempre più stretto con i delegati nella gestione delle crisi aziendali e di una vigilanza strategica rispetto al fenomeno dell’utilizzo massiccio della cassa integrazione soprattutto nei comparti più “deboli”, come il tessile-calzaturiero, che peraltro “sta ancora scontando il consistente divario salariale derivante da una cultura sessista che ancora oggi considera dal punto di vista economico la professionalità femminile meno prestigiosa di quella maschile”.

    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento