Diritto di famiglia, dal 9 settembre la Cgil apre uno sportello per gli iscritti

La CGIL di Parma ha ritenuto utile attivare una convenzione con l'avvocato Paola Capponi, che ci permetterà, a partire da settembre, di offrire ai nostri iscritti un nuovo servizio di consulenza in materia di diritto di famiglia

“In un mondo del lavoro in continua trasformazione, dove la conoscenza delle novità normative e di tutela non è sempre accessibile a tutti con relativa facilità, il sindacato ha il dovere di promuovere, laddove sia possibile, la più ampia ed efficace assistenza anche sul piano legale di lavoratori e pensionati iscritti alla propria organizzazione. A tale scopo la CGIL di Parma ha ritenuto utile attivare una convenzione con l’avvocato Paola Capponi, che ci permetterà, a partire da settembre, di offrire ai nostri iscritti un nuovo servizio di consulenza in materia di diritto di famiglia e diritto civile a maggior tutela delle posizioni e degli interessi di lavoratori e lavoratrici”.

Così Lisa Gattini, responsabile organizzativa della segreteria confederale CGIL Parma, spiega la natura di questo nuovo servizio, a cui sarà possibile accedere dal prossimo 9 settembre, con cadenza quindicinale ogni primo e terzo martedì del mese, dalle ore 14.30 alle ore 17.00, presso la sede CGIL di via Casati Confalonieri, 5/A.“Molte persone - spiega ancora Lisa Gattini – si rivolgono ai nostri uffici sindacali ponendo questioni che non sempre ricadono nell’ambito giuslavoristico strettamente detto. Fino ad ora eravamo obbligati a dirottarli su studi legali che fornivano consulenze a pagamento. Con questo nuovo servizio sarà quantomeno possibile avere una prima informazione su come procedere senza alcun esborso per i nostri iscritti, che potranno poi orientarsi di conseguenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’avvocato Capponi sarà dunque a disposizione per offrire la propria consulenza professionale su materie connesse a separazione personale dei coniugi e divorzio, sia per lavoratori italiani che stranieri; disciplina della famiglia di fatto; riconoscimento dei figli nati al di fuori del matrimonio; dichiarazione giudiziale e disconoscimento della paternità; cenni sulla violenza intrafamigliare; processo esecutivo in caso di inadempimento (riflessi sulla busta paga, pignoramenti, ricadute sul Tfr ecc...); i cosiddetti nuovi diritti, come discriminazioni, molestie, stalking; patrocinio a spese dello stato. Gli iscritti saranno preventivamente informati sulla fondatezza delle loro richieste, sulla esperibilità delle azioni legali, sulle spese legali e di procedura, sulla possibilità di godere del patrocinio a spese dello stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Pestato a sangue per aver difeso un collega: barista di Busseto in ospedale

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento