A cavallo della scopa: omaggio a Charlie Chaplin

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Dopo il grande successo della proiezione inaugurale, nuovo appuntamento alla Casa della Musica, domenica 30 marzo alle 15.30 e a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili, con "A cavallo della scopa: Cinema in musica per i più piccoli": protagonista di questo nuovo incontro col grande cinema per i bambini di tutte le età sarà uno dei personaggi più grandi e più amati di tutta la storia del cinema, Charlot. Esattamente cent'anni fa, infatti, Charlie Chaplin inventava questo personaggio divenuto poi immortale, capace di far ridere e piangere, di far sognare e commuovere generazioni di spettatori: e non poteva certo la Casa della Musica di Parma farsi scappare l'occasione per omaggiare questa pietra miliare della storia del cinema proprio in un anniversario così importante, con un pomeriggio dal titolo "Cent'anni fa, Charlot". Saranno così proposti sul grande schermo della Sala dei Concerti della Casa della Musica tre dei più bei cortometraggi di Charlie Chaplin, della durata di oltre una ventina di minuti l'uno, appartenenti al suo primo, e forse più inventivo periodo, quello delle "Comiche Mutual": tre pellicole recentemente restaurate, a cura della Cineteca di Bologna e Lobster Film presso il laboratorio L'immagine ritrovata, sia dal punto di vista visivo che con l'aggiunta di una nuova, appositamente scritta colonna sonora orchestrale. I titoli sono "Charlot rientra tardi", "Il conte", "La cura miracolosa". In un paio d'anni, nel 1916-1917, per la casa di produzione Mutual Chaplin scrive, interpreta e realizza dodici comiche che ne consacrano il genio e affermano definitivamente il suo nuovo personaggio: Charlot è l'emigrante, il vagabondo, l'evaso, il macchinista, il poliziotto, l'uomo gettato nel mondo, in lotta contro gli oggetti e l'autorità, un personaggio senza tempo che oggi come allora ci parla con la lingua del cuore.

Un invito da non perdere per i bambini di tutte le età, bambini, genitori e nonni, per gustarsi la proiezione di tre veri e propri capolavori: si ricorda che l'inizio della proiezione è per le 15.30, e che l'ingresso è gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento