menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage Charlie Hebdo, le reazioni. Rainieri: "Adesso basta, non aspettiamo la prossima strage"

Il sindaco Pizzarotti affida la sua breve riflessione a Facebook: "Quello che è successo oggi in Francia riempie di orrore. ‪#‎Parma‬ è con la Francia, con i cugini francesi, con la libertà di stampa"

Strage al giornale satirico parigino Charlie Hebdo.  E' stata una "carneficina", un massacro consumatosi tra le quattro mura della redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo. Tutto è successo intorno alle undici: due uomini armati di kalashnikov hanno fatto irruzione a volto coperto nella sede del settimanale satirico e hanno aperto il fuoco provocando 11 morti. Il sindaco Pizzarotti affida la sua breve riflessione a Facebook: "Quello che è successo oggi in Francia riempie di orrore. ?#‎Parma? è con la Francia, con i cugini francesi, con la libertà di stampa e di opinione, contro ogni fondamentalismo". 

“Quello che è accaduto a Parigi con l'attacco dei terroristi islamici -scrive sulla sua pagina Facebook Fabio Rainieri, segretario nazionale della Lega Nord Emilia e vice presidente del Consiglio Regionale Emiliano- alla redazione del settimanale satirico francese “Charlie Ebdo” è la dimostrazione che il terrorismo lo abbiamo a due passi da casa. E la risposta della democratica Europa? E della sinistra benpensante? Un continuo calarsi le braghe. Stare supini in silenzio a subire di tutto. Adesso basta! E non aspettiamo che la prossima strage sia a Bologna, Milano, oppure a Parma, per gridare allo scandalo. Non è più accettabile il buonismo peloso e ignorante di chi continua a fare il gioco dello struzzo. Afuria di infilare la testa sotto la sabbia questo è il risultato. Siamo ancora così tanto sicuri che costruire a Parma e Provincia moschee sia una cosa cosi tanto necessaria e doverosa? Una domanda che giro direttamente agli amministratori locali che, con una mano sul cuore, prima di decidere, dovrebbero avere il buongusto di chiedere ai loro cittadini che cosa ne pensano. Basta all’immigrazione selvaggia e clandestina. Basta all’apertura indiscriminata delle frontiere. E’ il momento di chiudere i cancelli, e anzi, di mandare fuori chi ha tutta questa voglia di accogliere chi viene a casa nostra per farci la pelle. Quello che abbiamo visto oggi a Parigi è il vero volto dell’Islam e che non abbiamo nessuna intenzione di avere come vicino di casa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento