menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiara Ippoliti lascia la Questura di Parma: "Porterò questa città nel cuore"

La capa delle Volanti, che a Parma è diventata due volte madre, traccia un bilancio dell'attività e si racconta: "Ho lavorato con il pancione fino all'ottavo mese, per me servire la collettività è fonte di grande prestigio"

Chiara Ippoliti, la Capa delle Volanti lascia la Questura di Parma. Ecco il suo bilancio delle attività svolte durante il periodo di servizio nella nostra città. "L'impegno delle volanti è cresciuto, con interventi settimanali anche con l'ausilio di cani antidroga per colpire questo fenomeno che sta piegando tutte le realtà cittadine. Noi siamo molto impegnati su questo fronte, i risultati sono stati davvero importanti. Come Volanti cerchiamo di controllare il fenomeno sul territorio 24 ore su 24 ma anche la Squadra Mobile ha ottenuto risultati molto importanti

"La situazione, dal punto di vista della sicurezza -dichiara Chiara Ippoliti - è sotto controllo. Noi continueremo a dare il nostro apporto alla collettività, anche grazie agli stessi cittadini che ci danno una mano. Le operazioni che mi hanno maggiormente toccata sono quelli che riguardano la vita umana, sia perchè si entra nella sfera intima del soggetto sia per la professionalità degli operatori. Il bullismo è un fenomeno che è sempre esistito e che con il trascorrere del tempo si acuisce. Non c'è stata una crescita, anzi nel 2016 non ci sono verificati episodi di questo tipo. Si sono registrati diversi omicidio ma non c'è una ragione radicata al territorio: la polizia di stato cerca ogni giorno di evitare e di prevenire. Ricordo a tutti di denunciare e di non dimenticare che non sono sole perchè la polizia può allontanare soggetti molesti e pericolosi. 

"La mia carriera dirigenziale -prosegue- l'ho iniziata in una cittadina bellissima come Parma, che è culturalemente molto vivace, c'è una cittadinanza molto presente che nel nostro lavoro quotidiano ci aiuta a portare aventi gli interventi. Ci sono numerosi comitati di quartiere con i quali vi è in atto un confronto continuo, anche per indirizzare nel migliore dei modi possibile le volanti. Parma la ricorderò anche perchè mi ha reso madre per due volte: ho lavorato con il pancione all'ottavo mese. Sente fortemente il mio lavoro: servire la collettività è per me fonte di grande prestigio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Covid: a Parma oltre 124 mila vaccinazioni

Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento