menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelguelfo, concerto di musica sacra nella chiesa romanica

il Gruppo “Amici di Castelguelfo”, in collaborazione con la Parrocchia di Castelguelfo – Pontetaro e l’Associazione “Famiglia Aperta”, con il patrocinio ed il contributo del Comune di Fontevivo ed il patrocinio del Comune di Noceto, ha organizzato una rassegna di musicasacra all’interno della Chiesa

La chiesa romanica di Castelguelfo, che si incontra sulla Via Emilia a metà strada tra Parma e Fidenza, oltre che luogo di culto, è un importante monumento medievale risalente al 1230 ed incluso nel percorso della via Francigena ( “ecclesia de Burgeto de Taro”), quando era punto di riferimento per i pellegrini diretti a Roma. La Chiesa era dipendente dall’Abbazia Benedettina di S. Maria Maddalena di Vézelaj in Borgogna (Francia), da cui prende il nome; è stata poi patronato dei Pallavicino ed ebbe anche la protezione ducale, e conserva nell’abside bellissimi affreschi del ‘400. La Chiesa, danneggiata dal terremoto e recentemente restaurata, è un gioiello artistico che la comunità locale intende valorizzare e far conoscere ad un pubblico sempre più vasto.

Per questi motivi, il Gruppo “Amici di Castelguelfo”, in collaborazione con la Parrocchia di Castelguelfo – Pontetaro e l’Associazione “Famiglia Aperta”, con il patrocinio ed il contributo del Comune di Fontevivo ed il patrocinio del Comune di Noceto, ha organizzato una rassegna di musicasacra all’interno della Chiesa. L’ultimo appuntamento è “Musica per la pace”, un concerto di musica sacra con Soprano, Violino e pianoforte per un messaggio di armonia nel mondo, con arie di Bach, Vivaldi, Handel, Gounod, Marcello, Massenet: Soprano Aoi Yonamine, Violino Carlo D’alessandro Caprice e Maestro concertatore al pianoforte Giuseppe Vaccaro. Il concerto si terrà domenica 5 Ottobre alle 17 nella Chiesa di Castelguelfo, in occasione della storica ricorrenza della “Madonna del Soldato” che si celebra nella chiesa dal 1941, dove si ricordano i caduti di tutte le guerre e si invoca la pace nel mondo. L’ingresso è libero e gratuito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa dal 1° marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento