Choc a Busseto, i banditi assaltano con l'esplosivo l'ufficio postale: bottino di 15 mila euro

La banda ha fatto saltare il postamat ed è fuggita nella notte a bordo di un'auto scura

foto: Gatti/Trespidi

Hanno assaltato con l'esplosivo l'uffico postale di Busseto, nella centralissima piazza Santa Maria, poi sono scappati a bordo di un'auto scura con 15 mila euro di bottino. Paura nella notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 febbraio: ai banditi sono bastati pochi minuti per mettere in atto in loro piano. Dopo essere arrivati in auto, probabilmente una Golf, in piazza, con il volto coperto da alcuni passamontagna, hanno inserito una striscia di esplosivo nella fessura del distributore di banconote. In pochi attimi il postamat è saltato in aria: il botto è stato sentito da numerosi residenti, che si sono svegliati allarmati per quello che stava succedendo.

Era da poco passata la mezzanotte. I ladri sono scappati subito dopo aver preso il bottino di circa 15 mila euro. Hanno sgommato e sono partiti a tutta velocità: solo un residente è riuscito a vedere uno dei componenti della banda, che stava probabilmente facendo il palo. Sul posto sono poi arrivati i carabinieri del reparto operativo di Fidenza e di Busseto che hanno avviato le indagini, anche grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza del sistema Ocr. Sarà compito degli inquirenti riuscire a risalire, dalle immagini, all'auto che hanno utilizzato i banditi e all'identità dei rapinatori. La tecnica è la stessa utilizzata per il colpo a San Secondo di qualche giorno fa e per gli assalti ai bancomat a Fiorenzuola d'Arda e a Monticelli d'Ongina, in provincia di Piacenza: questo fa pensare che potrebbe aver agito la stessa banda criminale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento