Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Choc a Fornovo, accoltella un 30enne per 'vendicare' il padre: 26enne arrestato

La vittima aveva avuto una discussione con il padre dell'aggressore sul posto di lavoro

Tragedia sfiorata ieri pomeriggio a Fornovo. Ha accoltellato alla schiena, durante una lite, un ragazzo di 30 anni, collega di lavoro del padre che aveva avuto una discussione con lui nella mattinata di ieri, 2 gennaio. Un giovane 26enne di Fornovo è stato arrestato dai carabinieri che hanno rintracciato l'arma usata per l'aggressione nella sua abitazione.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri il 30enne è stato colpito alla schiena con un colpo netto e deciso ed è rimasto ferito: trasportato d'urgenza al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore è stato sottoposto alle cure dei sanitari ed ora si trova in gravi condizioni di salute ma non è in pericolo di vita.

La vittima si è buttata a terra per ripararsi da altri colpi ed è riuscito cosi ad evitare conseguenze più gravi. Secondo le prime informazioni il 26enne avrebbe litigato con il 30enne dopo che quest'ultimo aveva litigato con il padre del 26enne, suo collega di lavoro nella mattinata del 2 gennaio.

I militari, dopo aver raccolto la testimonianza del ragazzo, si sono recati a casa del 26enne e lì hanno trovato il coltello usato per l'aggressione e i vestiti indossati dal giovane, che erano già stati messi a lavare per cercare di cancellare le tracce. Il giovane è stato quindi arrestato per lesioni personali aggravate ed ora si trova nel carcere parmigiano di via Burla. Il 30enne, medicato in ospedale, ha avuto una prognosi di 12 giorni per le ferite riportate alla schiena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc a Fornovo, accoltella un 30enne per 'vendicare' il padre: 26enne arrestato

ParmaToday è in caricamento