Choc in via Trento, aggrediscono e rapinano un infermiere nella notte: arrestato un 24enne

Un gruppetto di giovani ha avvicinato il lavoratore nella notte in quartiere San Leonardo: la vittima ha seguito l'autore del furto che gli ha sferrato colpi al petto sul ponte Europa

Lo hanno avvicinato con una scusa e, mentre gli altri lo distraevano, uno di loro gli ha rubato il telefono cellulare, sfilandolo dalla tasca dopo avergli messo un braccio intorno al collo. Un infermiere di origine marocchina è stato aggredito e rapinato in via Trento a Parma, nella notte tra il 12 ed il 13 agosto, da un gruppetto di giovani stranieri che, dopo aver messo in atto l'agguato, si sono allontanati ed hanno aggredito la vittima - che ha cercato di seguirli per recuperare il telefono - all'altezza del ponte Europa. Un 24enne marocchino, che faceva parte del gruppo, è stato arrestato dai poliziotti nella notte tra il 13 ed il 14 agosto, dopo il riconoscimento da parte dell'infermiere. 

Il grave episodio si è verificato quando era già notte inoltrata: i quattro ragazzi hanno avvicinato l'infermiere e dopo aver iniziato una conversazione chiedendo una sigaretta, lo hanno avvicinato e uno di loro è riuscito a sfilarli il cellulare. A quel punto il lavoratore, dopo aver avvertito la polizia, si è messo all'inseguimento dei rapinatori: all'altezza del ponte Europa la vittima ha intercettato i rapinatori ma uno di loro lo ha aggredito, sferrando alcuni colpi al petto.

Ha provato a prenderlo anche a calci ma non c'è riuscito. I rapinatori sono riusciti a scappare. La notte del giorno dopo, quella tra il 13 ed il 14 agosto, l'infermiere ha riconosciuto uno degli autori della rapina ed ha chiamato la polizia: il 24enne marocchino è stato posto in stato di fermo come indiziato di delitto. E' stato anche denunciato per falsa attestazione della propria identitù a pubblico ufficiale: il giovane si trova nel carcere di via Burla. 



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

  • Le contraddizioni del decreto: zona arancione con più limitazioni della zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento