Choc sul treno Parma-Modena, sequestra e abusa sessualmente di una 35enne: denunciato 37enne

L'uomo è stato identificato in stazione a Parma dalla Polfer e denunciato per sequestro di persona, violenza sessuale e furto

Choc a bordo di un treno partito da Parma in direzione Modena. Una donna di origine sudamericana di 35 anni è stata sequestrata e abusata da un altro viaggiatore, un 37enne italiano di origine egiziana, residente a Reggio Emilia. I fatti risalgono alla fine di settembre del 2018: ieri i poliziotti hanno individuato l'autore della violenza sessuale. Gli agenti della Polfer lo hanno denunciato per i reati di sequestro di persona, violenza sessuale e furto.

La donna, che era salita sul treno a Parma, è rimasta vittima della violenza dell'uomo che, dopo averla trascinata e chiusa all'interno del bagno del treno, l'ha palpeggiata, oltre a minacciarla. La 35enne è riuscita a scappare dopo una collutazione e ha anche offerto all'uomo i 200 euro che aveva nella borsetta, pensando di riuscire così a sfuggire all'aggressione sessuale. Il 37enne, dopo aver preso la borsetta della vittima, era sceso alla stazione di Reggio Emilia. Le indagini si sono concentrate sulle immagini delle telecamere.

Grazie a queste gli investigatori sono riusciti ad identificare l'autore dell'aggressione: si tratta di un 37enne italiano, di origine egiziana, residente a Reggio Emilia. Individuato alla stazione ferroviaria di Parma è stato identificato e denunciato per i reati di sequestro di persona, violenza sessuale e furto: ha alle spalle alcuni precedenti per reati contro il patrimonio e spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Caso Pesci, parlano i testimoni dell'accusa: "La ragazza stava malissimo, era piena di lividi ed abrasioni"

  • Blitz contro l'Ndrangheta nel parmense: sequestrati 9 milioni di euro di beni a due imprenditori

  • Flash mob musicale in Oncoematologia pediatrica: personale e pazienti si scatenano sulle note di Friends

Torna su
ParmaToday è in caricamento