menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sventato colpo alla Tabaccheria Cinghio Sud: arrestato un 35enne

I carabinieri hanno sorpreso una banda di cinque malviventi mentre caricavano due videopoker su un camion. All'interno vi erano 3mila euro. Un uomo è stato arrestato, gli altri quattro sono riusciti a fuggire

tabaccheria-cinghio-sudQuesta notte intorno alle 2.00, una pattuglia dei carabinieri di Parma ha sorpreso una banda di cinque ladri che, dopo aver infranto la porta della Tabaccheria Cinghio Sud in via Veterani dello Sport, stava caricando due videopoker e un cambiamonete su un furgone. Alla vista dei militari, i malviventi si sono dati alla fuga disperdendosi nella boscaglia. Le ricerche, proseguite con l'ausilio di alltre tre pattuglie intervenute come rinforzi, hanno portato all'arresto di un uomo che è stato trovato nascosto tra i cespugli della zona. Si tratta di un 35enne di origini rumene, incensurato e senza fissa dimora. E' stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, un passamontagna e numerose chiavi alterate. E' stato condotto nel carcere di via Burla.

Per il momento nulla da fare per i quattro complici, ma le ricerche, andate avanti sino all'alba, stanno continuando anche grazie ad indagini tecniche. Il furgone sul quale la banda stava caricando i videopoker è risultato essere rubato il 29 novembre scorso a Cesano Boscone in provincia di Milano. La refurtiva potenziale ammontava a 3.000 euro. Sempre nella nottata, durante le ricerche, i carabinieri ritrovavano un altro furgone risultato rubato a Fidenza, che molto probabilmente serviva agli stessi malviventi. Gli inquirenti ipotizzano che potrebbe trattarsi della stessa banda che nei giorni scorsi ha compiuto diversi furti nella zona di Corcagnano e Vigatto.

carabinieri-videopoker

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento