Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Cinque chili di cocaina purissima nel doppio fondo dell'auto: arrestati tre albanesi

Colpo grosso dei carabinieri contro lo spaccio: i tre grossisti avevano creato un complicato sistema per nascondere la droga sotto al sedile del passeggero di una Peugeut

Colpo grosso dei carabinieri contro lo spaccio di droga - in particolare di cocaina - a Parma. I militari della sezione Radiomobile della compagnia di Parma, infatti, hanno sequestrato oltre 5 chili di cocaina a tre cittadini albanesi - due fratelli di 27 e 22 anni e un complice di 28 anni - arrestati con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, che ora si trovano rinchiusi nel carcere di via Burla.

VIDEO: L'OPERAZIONE DEI CARABINIERI 

La droga, purissima, era nascosta nel doppio fondo di una Peugeut: i pusher aveva creato un nascondiglio molto ben studiato per la coca. Avevano creato infatti un complicato sistema che permetteva l'apertura solo con l'utilizzo di un telecomando. I militari però sono riusciti a scovarlo. 

Si tratta di tre importanti grossisti che stavano per immettere sul mercato cittadino della droga il grosso quantitativo di coca che avrebbe fruttato circa 700 mila euro. La droga, infatti, era pronta per essere suddivisa in circa 10 mila dosi, per soddisfare la domanda dei tanti consumatori di Parma e provincia.

Tutto è nato da un controllo stradale, effettuato dai carabinieri in via Emilio Lepido alle ore 20.30 di ieri, martedì 27 aprile: un giovane 27enne albanese, che stava guidando la sua auto, è incappato in un posto di blocco. Si è fermato ma ha mostrato, da subito, agitazione. I carabinieri hanno quindi deciso di accompagnarlo in caserma per la perquisizione dell'auto: all'interno, nascosti nella plancia dietro all'impiato stereo, c'erano ben 30 mila euro in contanti, in banconate di vario taglio e suddivisi in mazzette chiuse con il cellophane. 

La perquisizione si è allargata all'abitazione del giovane: in casa i carabinieri hanno trovato anche il fratello 22enne e un connazionale di 28 anni. L'ispezione ha portato al ritrovamento di 220 grammi di cocaina e 3 mila euro in contanti. All'interno di una seconda auto, le cui chiavi sono state trovate in casa, i militari hanno trovato altri 400 grammi di cocaina.

All'interno dell'abitacolo dell'auto gli spacciatori avevano creato un doppio fondo sotto al sedile del passeggero - che si apre solo con l'utilizzo di un telecomando professionale - all'interno del quale c'erano oltre 4 chili di cocaina, suddivisi in quattro panetti. In totale sono stati sequestrati oltre 40 mila euro in contanti e oltre 5 chili di cocaina. Per i tre albanesi sono scattate le manette per spaccio di sostanze stupefacenti: la droga, purissima, sul mercato avrebbe portato a 10 mila dosi, dal valore complessivo di oltre 700 mila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque chili di cocaina purissima nel doppio fondo dell'auto: arrestati tre albanesi

ParmaToday è in caricamento