Circo, il professor Bosisio sul divieto: "Reazione demenziale"

Ieri il sindaco Pizzarotti ha emesso il provvedimento che vieta l'utilizzo e l'esposizione degli animali sul territorio comunale. Le critiche del professore ordinario di storia dello spettacolo. Giovedì conferenza stampa dell'Enpa

Il sindaco Federico Pizzarotti ieri ha vietato con un'ordinanza urgente l'esposizione e l'utilizzo degli animali sul territorio comunale di Parma mettendo seriamente in discussione la possibilità per il circo Aldo Martini di esordire come previsto venerdì 12 ottobre nell'area di Ravadese. Gli animalisti, che si erano opposti alla presenza del circo a Parma tempestando di lettere di protesta il Comune, esultano. Giovedì l'Enpa terrà una conferenza stampa sul dibattito del permesso o divieto dei circhi con animali a Parma.

Sulla questione dell'ordinanza emessa dal Comune di Parma interviene il professor Paolo Bosisio, professore ordinario di Storia del teatro e dello spettacolo nella facoltà di Lettere e filosofia dell’Università Statale di Milano che, in un'intervista a Circo.it critica la scelta dell'amministrazione comunale. "Ecco, gli italiani sono quelli dei gran gesti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il gran gesto in questo caso l’ha fatto il sindaco di Imola e altri che subito lo hanno scopiazzato (il sindaco di Parma n.d.r.) prima vietando l’esibizione degli animali poi vietando addirittura il posteggio in città a circhi con animali e infine sbattendo il circo fuori dalla città. Vengono, come si dice in Italia, “presi provvedimenti esemplari”, ovvero i provvedimenti sono la classica reazione dei politici, degli amministratori, delle persone che “contano” , i quali appena succede una cosa che permette loro di mettersi in vista con un grande gesto lo fanno. A me sembra una reazione a caldo, senza senso, demenziale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento