menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
scuola

scuola

Cisl Scuola: esposto a Ciclosi per "eliminare i Maestri del gusto"

Il sindacato si scaglia contro la presenza negli istituti Fra Salibene - Sanvitale, Montebello e Micheli di "giovanotti inviati dall'ente locale per sostituire i docenti statali tagliati"

La Cisl Scuola si scaglia contro i cosidetti 'maestri del gusto' che, secondo il sindacato, avrebbero il compito, in alcuni istituti, di sostituire i docenti statali 'tagliati' per effetti della riduzione dei finanziamenti alla scuola pubblica. La Cisl ha presentato un esposto al Commissario straordinario Mario Ciclosi per chiederne la rimozione, per "eliminare -si legge in una nota- l’indebita intrusione in alcune classi degli Istituti Comprensivi “Fra Salibene - Sanvitale”, “Montebello” (scuola “don Milani e plesso Bozzani di Porporano) e “Micheli” (scuola “Adorni via Paciaudi) di Parma, di giovanotti inviati dall’ente locale per sostituire i docenti statali “tagliati”.

"In comune è stata protocollata una sollecitazione dettagliata- prosegue la Cisl Scuola- inviata anche al responsabile dei servizi educativi. Innanzitutto perché non compete al Comune nominare i docenti della scuola statale, inoltre è grave togliere dalle scuole gli insegnanti  regolarmente assunti, per inserire al loro posto dei ragazzi, denominandoli “maestri del gusto”, come se realmente esistesse una qualifica di questo genere e con un reclutamento che non avviene attraverso le procedure previste per le assunzioni dei docenti.

 Un’invenzione parmigiana che non trova riscontro in nessuna norma e che dà un messaggio educativo sbagliato: “Riduciamo il personale qualificato e mettiamo dei super precari inquadrati chissà come”. La Cisl Scuola, dopo che sono stati inascoltati gli appelli al ripristino della legalità espressi nei mesi scorsi, ha già segnalato questa grave situazione all’Ispettorato del Lavoro, adesso si rivolge anche al Commissario che eredita questa spiacevole situazione, ideata da un gruppo di dirigenti scolastici ed un assessore successivamente arrestato per la nota inchiesta relativa alle mense scolastiche".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento