menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadella, completato il nuovo parco: piantati oltre 700 alberi

L'opera di riforestazione, portata avanti in sinergia da Lavori pubblici e Ambiente del Comune, con nuovi tigli piantati sui bastioni e sulle salite d'accesso, ha permesso un aumento del verde monumentale

cittadellaE’ in via di conclusione il piano di rinverdimento della Cittadella dopo i lavori che hanno garantito il recupero degli antichi bastioni. Un recupero che ha fermato lo sgretolamento dei bastioni stessi, eliminando la vegetazione infestante cresciuta spontaneamente, tagliando gli arbusti e sterilizzandone le radici. I lavori, inoltre, hanno permesso il recupero delle bassure che coronano i bastioni - cioè quel che rimane dell’articolato anello di fossati e terragli che cingeva la fortezza barocca - con una manutenzione essenziale delle alberature: alcune centinaia sono le essenze tagliate tra morte, malate e infestanti, per evitare il degrado degli esemplari esistenti e favorire l’accessibilità da parte dei cittadini.

Piante monumentali - L’opera di riforestazione, portata avanti in sinergia da Lavori pubblici e Ambiente del Comune, attraverso 35 nuovi tigli piantati sui bastioni e sulle salite d’accesso, ha permesso un aumento del verde monumentale della Cittadella, mentre l’antica Piazza d’Armi è stata valorizzata con dieci platani. Il progetto “Valorizzazione del Patrimonio Arboreo della Cittadella” è stato redatto dallo studio Canali Associati che si è avvalso degli esperti della società Demetra, con l’assistenza e il continuo monitoraggio da parte del Verde urbano del Comune di Parma che ha vigilato affinché i lavori di restauro fossero rispettosi del verde esistente. L’intento, secondo l’Amministrazione, è quello di fare della Cittadella un luogo sempre più immerso nel verde e dove ospitare iniziative legate alla natura, come ad esempio la Mostra mercato di giardinaggio dell’11-12 settembre.

Alberature ed essenze - Ma il rinverdimento non si è concluso qui. L’intervento all’interno dei bastioni è in fase di completamento con l’impianto di circa 600 esemplari di alberi ed arbusti dei generi quercus (quercus robur e quercus petraea), prunus (prunus avium), carpinus (carpinus betulus), fraxinus (fraxinus excelsior), acer (acer campestre), volto ad aumentare ulteriormente il potenziale naturalistico e ambientale, che queste porzioni di bosco, seppur esigue, possono esprimere. Esse sono, infatti, il principale rifugio e ambito di nidificazione di diverse specie ornitologiche ed in generale dell’entomofauna, in stretto collegamento con il sistema in via di naturalizzazione, dell’asta del torrente Parma: un sistema al quale molto spesso ci si riferisce come unico portatore di biodiversità all’interno della città.

“La Cittadella per i parmigiani – sottolinea l’assessore all’Ambiente Cristina Sassi - rappresenta da decenni il parco ideale dove praticare attività all'aria aperta: sia sportiva che semplice relax beneficiando di un polmone verde che oltre ad essere suggestivo è accogliente e dotato di strutture fisse per la sosta e l'incontro. Ci sembrava naturale quindi intervenire in questo parco per rendere sempre più la Cittadella un posto ideale. Le nuove piantumazioni concorrono anch'esse nel perseguire l'obiettivo di rendere l'intero parco più accogliente e quindi più vivibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento