Citterio porta in Tribunale ParmaToday: la solidarietà di Libera, Wwf e Legambiente

Caso Citterio. Arrivano i primi attestati di solidarietà dopo che ParmaToday è stato citato in giudizio da Citterio per aver dato spazio alle voci dei Comitati che hanno mosso critiche all'impianto di cogenerazione. Oltre alla solidarietà di Libera Parma è arrivata quella congiunta del Wwf e di Legambiente. E' nato anche l'hastang #iostoconparmatoday

Caso Citterio. Arrivano i primi attestati di solidarietà dopo che ParmaToday è stato citato in giudizio da Citterio per aver dato spazio alle voci dei Comitati che hanno mosso critiche all'impianto di cogenerazione. Oltre alla solidarietà di Libera Parma è arrivata quella congiunta del Wwf e di Legambiente. E' nato anche l'hashtag #iostoconparmatoday

LA SOLIDARIETA' DEL PARTITO COMUNISTA D'ITALIA - Non possiamo che esprimere una piena ed incondizionata solidarietà al Direttore ed alla Redazione di ParmaToday per la citazione in tribunale da parte della Citterio per gli articoli sul cogenatore di Poggio S. Ilario. Si tratta di un attacco alla libertà di stampa portato ad una testata giornalistica che si è sempre caratterizzata per aver dato voce ad associazioni e movimenti che normalmente non hanno spazio nei quotidiani locali, spesso troppo preoccupati di non disturbare i poteri politici e finanziari. Tanto più che la richiesta di oscuramento degli articoli fin qui pubblicati sulla questione appare come un atto di censura gravissimo che mina il diritto fondamentale dei cittadini ad essere informati su un bene comune come la salute pubblica. Pertanto auspichiamo che questa vicenda si concluda nel migliore dei modi e che atti come questo non intimidiscano  i giornalisti, inducendoli ad una sorta di autocensura". 

LA SOLIDARIETA' DI LIBERA PARMA - "Il coordinamento provinciale di Libera Parma esprime la propria solidarietà nei confronti della redazione di ParmaToday, testata che ha dato spazio alle preoccupazioni dei cittadini in merito al cogeneratore Citterio di Poggio Sant'Ilario. Siamo e saremo sempre al fianco dei giornalisti di questa città che svolgono il proprio lavoro con passione, responsabilità e indipendenza combattendo ogni giorno contro i Golia di turno: il diritto di cronaca non si oscura e non si porta in tribunale".

LA SOLIDARIETA' DI WWF E LEGAMBIENTE - “Chi si pone in direzione ostinata e contraria sulla strada di chi ha denaro e potere, mette in conto che qualcuno tenterà prima o poi di imbavagliarlo con la carta bollata”. Con queste parole WWF e Legambiente commentano la causa intentata da Citterio a Comitati e organi d’informazione sulla questione dell’impianto di cogenerazione di S. Ilario.

“Siamo certi – continua la nota delle Associazioni - che Giuliano Serioli e ReteAmbiente, ai quali va la nostra solidarietà, avevano ben presente questo rischio, perciò la loro denuncia è ancora più importante, e confidiamo che potranno dimostrare l'inconsistenza delle accuse che vengono loro rivolte."

“Non è certo la prima volta che una grande azienda minaccia cause a molti zeri nei confronti di voci sgradite, ma in questo caso siamo in presenza di un salto di qualità del quale avremmo volentieri fatto a meno. Citterio si spinge a chiedere di cancellare da Parma Today, ParmaQuotidiano ed altri media gli articoli che parlano dell’impianto contestato, richiesta che sembra andare ben oltre il legittimo obiettivo di tutelarsi di fronte ad una presunta diffamazione. Viene da pensare piuttosto ad un vero e proprio tentativo di censura.

Si tratta di un precedente pericoloso, che rischia di comprimere ulteriormente la pluralità delle idee e la libertà della stampa di fronte alle pressioni dei poteri forti. A Parma Today, a ParmaQuotidiano e a tutti i media indipendenti – conclude la nota di WWF e Legambiente - vanno il nostro appoggio e il nostro incoraggiamento a continuare la loro missione, nel dare voce a Cittadini e Associazioni che lottano per la tutela del Bene Comune e per il futuro dei propri figli.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • Spettacoli teatrali, arte e mercatini...di Natale: week end ricchissimo

  • E' morto Beppe Aliano, il 19enne rimasto coinvolto nello scontro di Fontanini

Torna su
ParmaToday è in caricamento