Citterio, energia dagli scarti. ReteAmbiente: “E' pericoloso”

La multinazionale dei salumi decide di riciclare gli scarti della lavorazione ed usarli come combustibile. Il progetto che porterà alla costruzione di un cogeneratore a Felino è criticato dalla ReteAmbiente che si dice preoccupata per gli effetti sulla salute pubblica

Riciclo, riuso e inquinamento. La Citterio Spa presenta un nuovo progetto per lo smaltimento del grasso di scarto animale. Trasformati in olio combustibile gli scarti della lavorazione forniranno energia per alimentare gli impianti aziendali. L’idea presentata a Sant’Ilario Baganza alla presenza delle autorità locali è stata subito contestata dagli attivisti del coordinamento ReteAmbiente che mostrano scetticismi in merito alla nocività delle emissioni dell’impianto.

“Produciamo prosciutto e lo mettiamo in vaschetta – spiega il direttore dello stabilimento di Sala Baganza – su 10 chili di solito riusciamo a recuperarne al massimo 5,5, il resto è scarto. Cotenna, ossa e grasso che trattati possono essere trasformati in un olio per produrre energia. Bioenergia. Rischi di inquinamento non ce ne sono in modo più assoluto. Il motore di questo impianto non inquina più di un camion che passa per la strada. Non faremmo mai un impianto che emette agenti tossici a fianco della sede di produzione, non è nella nostra politica”.

La ReteAmbiente però pare non essere di questo avviso. Secondo il coordinamento dei comitati ambientalisti del parmense infatti “a causa delle temperature più elevate in camera di scoppio, le emissioni di ossidi di azoto sono maggiori rispetto a quelle tipiche del gasolio, rendendo indispensabile il ricorso ad un efficiente sistema di abbattimento. Ma basta che le ditte produttrici dichiarino che le emissioni rientrano nel range della normativa perchè Arpa e Ausl certifichino la loro idoneità. Per quanto riguarda gli effetti sulla salute dell'uomo, gli ossidi di azoto agiscono sull’emoglobina, sugli occhi, sulle mucose e sui polmoni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento