Parma città di evasori? Non proprio: è quinta tra le provincie a più basso rischio

Parma città di evasori fiscali? Non è proprio così. Almeno secondo l'indagine diffusa oggi dal Sole 24 Ore elaborata sui dati del Centro Studi Sintesi. Una posizione prestigiosa e con prospettive di miglioramento

Parma città di evasori fiscali? Non è proprio così. Almeno secondo l'indagine diffusa oggi dal Sole 24 Ore elaborata sui dati del Centro Studi Sintesi. La nostra città infatti si piazza al quinto posto a livello nazionale per quanto riguarda il 'rischio di evasione'. Una posizione prestigiosa e con prospettive di miglioramento visto che il trend degi ultimi anni è positivo. Nel 2011 infatti Parma era all'ottavo posto: oggi al quinto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricerca che analizza l'indice di differenza tra redditi disponibili e il benessere delle famiglie regala all'Emilia Romagna un indice complessivo pari a 147, che la incorona come regione più virtuosa del Paese. Tra le altre province della regione in testa alla graduatoria c'è Bologna, mentre Reggio Emilia si piazza al 13esimo posto, Ravenna al 17esimo, Piacenza al 25esimo e Ferrara al 48esimo. Chiude Rimini, che si piazza al 70esimo posto tra le province italiane quanto a fedeltà fiscale, peggiorando il 59esimo posto che aveva strappato nella scorsa edizione dello studio presentato dal quotidiano economico finanziario milanese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento