Criminalità, il Nord è più pericoloso: Parma al 16esimo posto per i reati

Pubblicato il dossier de Il Sole 24 Ore. Nella città ducale aumentano rapine, scippi, truffe e furti in casa: sono 21.300 reati commessi nel 2010. Nelle prime 20 posizioni troviamo 17 città settentrionali e solo 3 del Sud

Il Sole 24 Ore ha pubblicato il dossier sui reati in Italia con i dati dei delitti nel 2010 e la variazione percentuale rispetto all'anno precedente. Si ribalta completamente il luogo comune di un Sud criminoso rispetto a un Nord più sicuro, con le città settentrionali che 'conquistano' la top five con Milano, Rimini, Torino, Bologna e Genova e piazzano ben 17 città nei primi 20 posti.

Tra queste anche Parma, che si classifica al 16esimo posto in Italia con un numero totale di reati pari a 21.300 e un aumento dello 0,8% rispetto all'anno precedente. Aumento scippi, rapine, furti in casa, truffe e frodi informatiche. Solo i borseggi e i furti di auto fanno segnare un decremento.

In Emilia-Romagna fanno peggio di Parma solo Bologna (4° posto), Ravenna (10° posto) e Modena (12° posto). Una performance che riporta il tema della sicurezza tra le priorità da affrontare. Di seguito i dati dei delitti a Parma per tipologia di reato.

Delitti totali: 21.300 nel 2010 con un aumento dello 0,8% rispetto al 2009 e un'incidenza di 4.870 ogni 100mila abitanti. Parma è 16esima in Italia.

Furti in casa: 1.386 nel 2010 con un aumento del 19,9% rispetto al 2009 e un'incidenza di 317 ogni 100mila abitanti. Parma è 29esima in Italia.

Furti di auto: 324 nel 2010 con una diminuzione del 12,4% rispetto al 2009 e un'incidenza di 74,1 ogni 100mila abitanti. Parma è 52esima in Italia.

Borseggi: 1.025 nel 2010 con una diminuzione del 4% rispetto al 2009 e un'incidenza di 234,4 ogni 100mila abitanti. Parma è 16esima in Italia.

Truffe e frodi informatiche: 766 nel 2010 con un aumento del 5,4% rispetto al 2009 e un'incidenza di 175,1 ogni 100mila abitanti. Parma è 17esima in Italia.

Rapine: 148 nel 2010 con un aumento del 2,1% rispetto al 2009 e un'incidenza di 33,8 ogni 100mila abitanti. Parma è 25esima in Italia.

Scippi: 49 nel 2010 con un aumento del 6,5% rispetto al 2009 e un'incidenza di 11,2 ogni 100mila abitanti. Parma è 46esima in Italia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento