Cronaca

Criminalità, il Nord è più pericoloso: Parma al 16esimo posto per i reati

Pubblicato il dossier de Il Sole 24 Ore. Nella città ducale aumentano rapine, scippi, truffe e furti in casa: sono 21.300 reati commessi nel 2010. Nelle prime 20 posizioni troviamo 17 città settentrionali e solo 3 del Sud

Il Sole 24 Ore ha pubblicato il dossier sui reati in Italia con i dati dei delitti nel 2010 e la variazione percentuale rispetto all'anno precedente. Si ribalta completamente il luogo comune di un Sud criminoso rispetto a un Nord più sicuro, con le città settentrionali che 'conquistano' la top five con Milano, Rimini, Torino, Bologna e Genova e piazzano ben 17 città nei primi 20 posti.

Tra queste anche Parma, che si classifica al 16esimo posto in Italia con un numero totale di reati pari a 21.300 e un aumento dello 0,8% rispetto all'anno precedente. Aumento scippi, rapine, furti in casa, truffe e frodi informatiche. Solo i borseggi e i furti di auto fanno segnare un decremento.

In Emilia-Romagna fanno peggio di Parma solo Bologna (4° posto), Ravenna (10° posto) e Modena (12° posto). Una performance che riporta il tema della sicurezza tra le priorità da affrontare. Di seguito i dati dei delitti a Parma per tipologia di reato.

Delitti totali: 21.300 nel 2010 con un aumento dello 0,8% rispetto al 2009 e un'incidenza di 4.870 ogni 100mila abitanti. Parma è 16esima in Italia.

Furti in casa: 1.386 nel 2010 con un aumento del 19,9% rispetto al 2009 e un'incidenza di 317 ogni 100mila abitanti. Parma è 29esima in Italia.

Furti di auto: 324 nel 2010 con una diminuzione del 12,4% rispetto al 2009 e un'incidenza di 74,1 ogni 100mila abitanti. Parma è 52esima in Italia.

Borseggi: 1.025 nel 2010 con una diminuzione del 4% rispetto al 2009 e un'incidenza di 234,4 ogni 100mila abitanti. Parma è 16esima in Italia.

Truffe e frodi informatiche: 766 nel 2010 con un aumento del 5,4% rispetto al 2009 e un'incidenza di 175,1 ogni 100mila abitanti. Parma è 17esima in Italia.

Rapine: 148 nel 2010 con un aumento del 2,1% rispetto al 2009 e un'incidenza di 33,8 ogni 100mila abitanti. Parma è 25esima in Italia.

Scippi: 49 nel 2010 con un aumento del 6,5% rispetto al 2009 e un'incidenza di 11,2 ogni 100mila abitanti. Parma è 46esima in Italia.

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criminalità, il Nord è più pericoloso: Parma al 16esimo posto per i reati

ParmaToday è in caricamento