Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Parma 'drogata': viaggio nel business milionario dello spaccio

Parma seconda in regione come consumo di droghe, tutti i numeri: le piazze, i sequestri e le attività delle forze dell'ordine sul territorio

Parma seconda in regione come consumo di droghe. Qualcuno storcerà il naso, ma davanti ai numeri non si può far altro che accettare. Numeri sempre in aumento, tra l’altro, a testimoniare un business che cresce e diventa milionario. Per le dimensioni della città, il rapporto droga-soldi è raccapricciante. I guadagni dello stupefacente fruttano milioni di euro destinati probabilmente alle organizzazioni criminali. Che regolano presumibilmente i rapporti nelle piazze di spaccio di Parma. 

L’indagine annuale del Parlamento sul consumo e spaccio di sostanze colloca Parma al secondo posto in regione. Sostanze di ogni tipo si consumano a Parma, dall’eroina (che nel 2017 è stata sequestrata per 3,15 chili rispetto ai 0,97 dell’anno prima) alla cocaina (4,78 chili sequestrati): dall’hashish (226,28 chili sequestrati nel 2017), alla classica ‘erba’ (8.200 chili che i poliziotti hanno tirato via dalle piazze di spaccio). Consumi attestati, certificati. Parma è un crocevia fondamentale per il passaggio di droga: raggiunge Piacenza, Modena e Reggio, passa sostanze a Milano, Brescia e gran parte dei territori limitrofi. 

PIAZZE DI SPACCIO - Gli ultimi arresti certificano come la cocaina sia la sostanza più in aumento. Ma Parma si conferma essere la piazza della marijuana. Da gennaio 2019 sono circa 12 i chili di ‘erba’ sequestrati dai  carabinieri di Parma. 12 mila dosi smerciate nelle piazze di spaccio cittadino. Una rete incredibile di pusher che si snoda da Via Toscana fino a Via San Leonardo, passando per i parchi cittadini. Via Toscana è collegata al quartiere dello spaccio di San Leonardo dalle centinaia di viuzze interne, budelli che si ramificano in una serie di vicoli che diventano ‘porti sicuri’ di pusher pieni di marijuna. Ma non è l’unica sostanza facilmente reperibile: accanto all’erba, puoi trovare anche dell’hashish. I carabinieri della Compagnia di Parma, grazie anche al supporto del nucleo investigativo, hanno sequestrato da gennaio ad oggi 1000 dosi di hashish. Oltre al ‘fumo’, nel supermarket della droga, riesci a trovare cocaina ed eroina. 

carabinieri-droga-3

PARCHI - La prima (sequestrati circa 600 dosi) è di gran lunga la più richiesta e abbraccia una clientela variegata. Attualmente sta spopolando anche tra i più giovani, mentre prima la coca era considerata la droga dei ricchi. Il costo al ribasso di una dose ha avvicinato di parecchio anche gli studenti, che la comprano facilmente anche nelle vicinanze delle scuole che frequentano. La moda dei pusher a domicilio ha coinvolto anche gli istituti scolastici. Il rapporto diretto e fidelizzato tra venditore e consumatore è saldo anche grazie alle ‘vedette’ nei parchi. Numerose le operazioni dei carabinieri in questo senso. Il Parco Ducale, ad esempio, può essere considerato come la più grande piazza di spaccio recintata. L’altro è il Parco Falcone e Borsellino, preso di mira da pusher per lo più nigeriani, immigrati di seconda generazione, mandati all’avanscoperta e spesso beccati con le mani nel sacco mentre riforniscono di droga ragazzi di ogni età. 

carabinieri-droga-parco-ducale-3

COSA TROVI – Parma e la droga stanno diventando sempre più un binomio quasi indissolubile perché alimentato dalla grande richiesta. Le sostanze stupefacenti sono facilmente reperibili e tutto si trova dappertutto. I pusher che latitano nelle piazze di spaccio sono riforniti di tutto. Non sembra esserci una divisione delle vendite, come ogni mercato che si rispetti anche quello degli stupefacenti è fornito di tutto. Nessuno ha l’esclusiva sulla cocaina, ad esempio, nessun pusher vende solo marijuana o hashsish. Puoi trovare tutto ovunque. E forse questa è la vera forza di un’organizzazione criminale che ha tante sentinelle e molti capi che mirano a trovare adepti. In tutta fretta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma 'drogata': viaggio nel business milionario dello spaccio

ParmaToday è in caricamento