menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza droga, 2 su 3 giovani a rischio: "Ecco come ci hanno offerto cocaina nei locali"

Abbiamo chiesto a 20 minorenni e appena maggiorenni davanti ai locali se hanno ricevuto offerte di droga: ecco i risultati e le testimonianze

Ci siamo recati presso alcuni locali notturni cittadini, frequentati prevalentemente da 17enni e 18enni, per cercare di capire quanto sia facile per i giovani minorenni e poco più che maggiorenni che li frequentano, venire a contatto con le sostanze stupefacenti. Come è stato dimostrato dai numerosi blitz delle forze dell'ordine la piazza di Parma è particolarmente interessante per i grandi network dello spaccio: nella nostra città la droga scorre a fiumi. La cocaina -e non è certo una novità- è diffusa ormai in modo capillare: tra i clienti anche giovani e giovanissimi, oltre a professionisti di ogni settore. Su un
campione di 20 ragazzi 14 hanno ricevuto offerte di droga, in particolare di cocaina, mentre si trovavano in un locale notturno a Parma. Un dato inquietante che testimonia che il problema dello spaccio di sostanze stupefacenti sia molto presente e con dati impressionanti. 

"Si, mi è capitato in più di un'occasione - ci rivela Giulio K (nome di fantasia) - di conoscere qualcuno, spesso giovani con qualche anno in più di me, che mi ha offerto cocaina. E' successo anche recentemente, solo qualche sera fa. Io ho sempre rifiutato ma so che alcuni tra i ragazzi della mia età, 17 anni, la consumano regolarmente". "Guarda, se lo chiede a tutti tutti ti risponderanno di sì - ci dice Paolo Z. (nome di fantasia) -una ragazza di 16 anni che si trovava in compagnia di alcune amiche davanti al locale. Le amiche non hanno voluto parlare con noi. "La coca? Certo a me la offrono sempre e non dico di no - ci rivela un ragazzo di 18 anni che vuole rimanere anonimo."Da circa due anni la prendo con gli amici, credo che sia una cosa abbastanza normale: pensa a quelli che si fanno di ketamina, mio fratello fa così ma è una cosa da sballati". "A me l'hanno offerta solo una volta - ci racconta Fabio B. (nome di fantasia), un giovanissimo che dice di frequentare la classe seconda di un istituto cittadino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento