menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coenzo, è morto l'operaio della ditta Artoni: si era ferito con una lamiera

L'uomo, un 40enne ghanese, domenica mattina aveva riportato un profondo taglio alla fronte mentre lavorava nella ditta di autodemolizioni. Era stato trovato privo di sensi dal titolare e traspoertato al Maggiore

Non ce l'ha fatta l'operaio ghanese di 40 anni che domenica scorsa si era ferito gravemente mentre lavorava nella ditta di autodemolizioni Artoni a Coenzo, nei pressi di Sorbolo. L'uomo intorno alle 14 di ieri l'altro era stato ritrovato privo di sensi dal titolare dell'azienda e con una profonda ferita sulla fronte sopra l'occhio destro. Era stato portato al Maggiore dove i medici hanno fatto il possibile per salvarlo, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. Lascia la moglie, incinta, e un bambino piccolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento