Cogeneratori a biomassa: quali sono i danni all'ambiente, alla salute e all'economia? Se ne parla questa sera a Felino

Questa sera alle ore 21 si terrà un incontro al Teatro Comunale di Felino dove si spiegherà il perchè i cogeneratori a biomassa, impianti annoverati tra le energie rinnovabili, sono inquinanti e dannosi per l'ambiente, la salute umana e l'economia locale.

Questa sera a Felino alle ore 21 una rete di comitati della zona Pedemontana ha organizzato un incontro per informare la popolazione felinese (e non) sui danni provocati dagli impianti a biomassa. Impianti già esistenti nella zona con la costruzione del cogeneratore Citterio a Poggio Sant'Ilario che, negli ultimi anni, ha avuto vari problemi: sversamenti nel rio, rottura del motore, odori nauseabondi avvertiti dagli abitanti della zona. (Qui tutti gli articoli)

Parmatoday per aver riportato tutto ciò è stata citata in giudizio dalla stessa ditta ma la questione è stata risolta, abbiamo vinto la causa e salvato il sacrosanto diritto di informazione. 

Questo tipo di impianti vengono ancora promossi nei piani energetici comunali, confermano i comitati.

L'assemblea conivolgerà alcuni esperti che informeranno la popolazione sui danni ambientali, sanitari ed economici provocati da questi impianti.

Ecco il comunicato dei comitati:

DIFENDIAMO IL DIRITTO ALLA SALUTE!

L'Emilia Romagna, anche per la sua conformazione,

è considerata “zona rossa” a causa dell'altissimo

livello di inquinamento.

Nel territorio della Pedemontana si conferma, sulla base di

svariate testimonianze, l'aumento di malattie tumorali.

Si rende necessaria una politica che riduca i fattori inquinanti e preservi l'ambiente e la salute.

Al contrario il Comune di Felino, con le sue delibere, incentiva l'utilizzo di impianti a biogas e biomasse alimentati da scarti di origine animale e vegetale per la produzione di energia.

Forse non tutti sanno che...

biomasse e biogas, impropriamente classificate come energie rinnovabili, sono in realtà impianti insalubri di prima classe, altamente inquinanti.

Infatti le biomasse sono centrali a combustione che sprigionano all'anno tonnellate di co2, polveri sottili, diossine, benzopirene, ossidi di azoto e idrocarburi policiclici aromatici.

Tutte queste sostanze immesse nell'ambiente sviluppano malattie respiratorie e cardiovascolari, malformazioni fetali e tumori.

Difendiamo la nostra economia!

Biomasse, biogas e cogeneratori sono veri e propri inceneritori che inquinano aria, acqua e terra compromettendo la catena alimentare e la qualità delle produzioni tipiche del nostro territorio.

L'inquinamento riduce la fertilità dei terreni e pregiudica irrimediabilmente il valore degli immobili.

Tra alcuni mesi a Felino ci saranno le elezioni comunali...divulghiamo queste informazioni e non deleghiamo ad altri le scelte sulla nostra salute e sul nostro territorio.

Facciamo presenti i nostri diritti ai futuri candidati

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Caso Pesci, i medici del Pronto Soccorso: "Legata, con una pallina in bocca e frustata"

Torna su
ParmaToday è in caricamento