menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Collecchio, la lavoratrici del nido 'Allende': 'No alla dismissione del servizio pubblico'

Le dipendenti del Comune denunciano la volontà di esternalizzare: "Auspichiamo che il Sindaco e la Giunta del Comune di Collecchio ripensino alla scelta"

Le lavoratrici del Nido d’Infanzia “S. Allende” di Collecchio, dipendenti del Comune in una nota denunciano la volontà del Comune di Collecchio di procedere all'esternalizzazione del servizio, fino ad oggi in gestione diretta

LA NOTA DELLE LAVORATRICI - "Le dipendenti del Comune di Collecchio, in attività presso il Nido d’Infanzia “S. Allende”, riunite in assemblea sindacale il giorno 27 aprile 2016, avendo appreso l’intenzione dell’Amministrazione di appaltare il Servizio, tuttora in gestione diretta, esprimono forte preoccupazione e perplessità per la dismissione di un servizio pubblico e la conseguente deresponsabilizzazione del Comune rispetto alle politiche educative.

Le lavoratrici del Nido ritengono che la gestione diretta sia un valore, che permette all’Amministrazione di avere maggiore consapevolezza delle politiche educative e che la cessione al privato non consenta il controllo preciso sull’andamento del Servizio.

Le esternazioni fatte dal Sindaco rispetto ad aperture straordinarie e prolungate dei Nidi, comporteranno uno stravolgimento della natura educativa del Servizio, facendogli assumere un carattere prettamente assistenziale, in controtendenza con quanto sta avvenendo a livello nazionale con la Legge 107 del 2015 della “Buona Scuola”, che riconosce anche al Nido da 0 a 3 anni una funzione educativa fondamentale, tanto da ritenere il Servizio non un bisogno individuale, ma della collettività.

Il personale del Nido non accetta inoltre di essere interamente criminalizzato e di subire le ricadute di un mancato controllo da parte di chi avrebbe dovuto verificare il corretto andamento delle attività.

Le lavoratrici del Nido auspicano che il Sindaco e la Giunta del Comune di Collecchio ripensino alla scelta, per non privare la Cittadinanza di un’esperienza che ha raggiunto negli anni livelli di qualità ed eccellenza, oltre all’importanza di mantenere il servizio pubblico, ottenuto grazie all’impegno ed alla consapevolezza dei valori che i nostri concittadini negli anni passati gli hanno dato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento