Alma Viva 2013, lo Street Food alla Reggia di Colorno

Taglio del nastro per Alma Viva, 'The Italian Culinary Festival' della scuola di alta cucina Alma, che da sabato 22 giugno a lunedì 24 giugno anima la Reggia di Colorno,

Taglio del nastro per Alma Viva, 'The Italian Culinary Festival' della scuola di alta cucina Alma, che da sabato 22 giugno a lunedì 24 giugno anima la Reggia di Colorno, completamente recuperata dopo i danneggiamenti subiti a causa del terremoto dello scorso anno. A disposizione del pubblico un autentico 'street food', con specialità dall'Italia e dal mondo con percorsi di degustazione tra vini, birra e formaggi selezionati, ma anche lezioni gratuite di cucina e pasticceria, sia per adulti che per bambini. Ad aprire la manifestazione un convegno dedicato alla figura di Andrea Borri, ex parlamentare Dc e presidente della Provincia di Parma scomparso nel 2003 e primo a dare impulso alla Scuola internazionale di cucina italiana.

"Ricordare il ruolo di Andrea Borri nella ideazione di Alma - ha dichiarato Bernardo Borri, presidente della Fondazione dedicata alla figura dello statista scomparso - ci porta a fare profonde riflessioni sulla importanza della progettazione e della visione strategica nella realizzazione di iniziative a favore della collettività. Per Andrea Borri amministratore e politico, investire nella cultura ha significato investire anche nella crescita economico-sociale del Paese, attraverso un'operazione di raccordo tra risorse pubbliche e private". "Sono stato testimone diretto - ha dichiarato Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia di Parma - del lavoro fatto da Andrea Borri per far nascere il progetto di Alma. La Scuola internazionale di cucina italiana è fra le iniziative più importanti che abbiamo realizzato, una grande idea su cui abbiamo investito perché incide sulla valorizzazione dell'asset principale del nostro territorio, l'agroalimentare".

Al rettore di Alma Gualtiero Marchesi la conclusione dei lavori. "Ho sognato nella mia vita di poter far nascere una scuola capace, come avevo visto all'estero, di trasformare il giovane inesperto in un buon artigiano intelligente - ha spiegato il rettore di Alma - Il sogno si è magicamente avverato quando mi è stata offerta l'opportunità di essere qui". Al convegno era presente anche Dorothy Hamilton, fondatrice e presidente dell'International Culinary Institute di New York, scuola partner di Alma

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento