Rapine in aumento? L'8,8% dei commercianti vorrebbe armarsi

Ascom ha distribuito i questionari ad un campione di 500 commercianti: più del 48% è preoccupato per la scarsa sicurezza. Il 62% invece vorrebbe più interventi da parte delle forze dell'ordine

L''8,8& dei commercianti di Parma vorrebbe armarsi per sentirsi più sicuro. Mentre furti e rapine aumentano, oltre alla richiesta di maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine dagli esercizi commerciali parmigiani, consultando i dati di un'indagine di Ascom, resta aperta anche questa soluzione. Il dato da rilevare è che nel 2007 la percentuale di commercianti che ha risposto positivamente alla domanda era dell'0,1% mentre oggi la percentuale è schizzata all'8.8%. Ascom ha distribuito i questionari ad un campione di 500 commercianti: più del 48% è preoccupato per la scarsa sicurezza. Il 62% invece vorrebbe più interventi da parte delle forze dell'ordine, il 26% invece punta sul potenziamento dell'illuminazione pubblica. 

LEGA: 'BENE LA RICHIESTA DEI COMMERCIANTI'. "La Lega lo denuncia da tempo. Ora l'allarme inequivocabile arriva direttamente dai commercianti. Speriamo che almeno questa volta il sindaco, ma anche Provincia e Regione vogliano prenderne atto e intervenire in maniera decisa. In gioco c'è la sicurezza della nostra gente e non si può scherzare". Lo denuncia Fabio Rainieri segretario nazionale della Lega Nord Emilia intervenendo in merito alla richiesta dei commercianti che invocano maggiore sicurezza e che "pensano" di armarsi.

"Sono troppi i furti e le rapine cui assistiamo ogni giorno - spiega Rainieri -. I commercianti si sentono sempre meno tranquilli, aumentano i  problemi per furti, vandalismi, scippi e droga". "Così - attacca il segretario nazionale del Carroccio - non si può andare avanti". Nel mirino di Rainieri l'indagine di Ascom su un campione di 500 commercianti. "Il 48,3% - spiega - ritiene la situazione 'seria' ed è preoccupato, tanto che aumenta anche chi pensa che bisognerebbe armarsi. Noi lo chiediamo da tempo. In tutte le istituzioni abbiamo chiesto maggiore sicurezza e interventi a favore del commercio. Ora ci facciamo megafono delle richieste dei commercianti e ci schieriamo al loro fianco. Invece di perdere tempo in feste dell'integrazione e in provvedimenti inutili, ci auguriamo che anche il Pd voglia seguirci e dare finalmente alla nostra gente quelle risposte che da troppo tempo attende".

RAPINE: GLI ULTIMI 'COLPI' IN CITTA' 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento