Cal, terzo bilancio in rosso. Pronta la cura dimagrante con vendite e cessioni

Cal chiude in perdita per il terzo anno consecutivo: il bilancio 2013 conta meno 593 mila euro. I motivi del saldo negativo sono principalmente due, come spiegato questo pomeriggio nella commissione congiunta "Bilancio" e "Garanzia"

Cal chiude in perdita per il terzo anno consecutivo: il bilancio 2013 conta meno 593 mila euro. I motivi del saldo negativo sono principalmente due, come spiegato questo pomeriggio nella commissione congiunta "Bilancio" e "Garanzia": lo stato di fermo in cui si trova l'azienda e i pesanti oneri finanziari a cui deve far fronte.

Il piano di ristrutturazione proposto da Cal prevede sostanzialmente la vendita di un ramo d'azienda, quello della logistica, e l'alienazione di una parte del settore immobiliare non legato all'attività mercatale. In questo modo diminuirebbero i costi e arriverebbe una boccata d'ossigeno con l'incasso del canone di locazione. Questa la situazione se il 60% dei creditori, ovvero le banche, accettasse il piano di ristrutturazione; se così non dovesse essere i creditori che non firmano il piano verrebbero pagati entro 120 giorni. Al momento, dopo le 3 gare andate deserte negli ultimi due anni, si pensa all'affidamento diretto a una società che si è fatta avanti due mesi fa e che, se fino al 28 giugno rimarrà l'unica proponente, il 30 giugno firmerà il contratto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento