I disoccupati? Sentinelle anti-degrado per la manutenzione del verde

La Giunta Comunale ha approvato la delibera volta a favorire l'occupazione temporanea, anche in vista di un reinserimento lavorativo, di circa una decina di persone disoccupate, con uno stanziamento di 200 mila euro

Degrado al parco Dsevod. Una delle tante scene nei parchi cittadini

Disoccupati o inoccupati verranno temporaneamente impiegati per la manutenzione del verde e del decoro urbano, in funzione anti degrado, a partire da settembre, questo grazie ad un progetto che l’Amministrazione comunale ha approvato e che prevede il coinvolgimento di cooperative sociali di tipo B (che nello svolgimento delle loro attività hanno come fine quello del reinserimento nel mercato del lavoro delle fasce deboli). Offrire occasioni di occupazione, seppur occasionale, rientra nel più ampio progetto avviato con la definizione de “Il Nuovo welfare di Parma come percorso di sviluppo di comunità”. La Giunta Comunale ha approvato la delibera volta a favorire l’occupazione temporanea, anche in vista di un reinserimento lavorativo, di circa una decina di persone disoccupate, con uno stanziamento di 200 mila euro.
 
Una misura che rientra nella volontà dell’Amministrazione - anche alla luce delle trasformazioni del contesto sociale della città, su cui si è “abbattuta” la crisi economico finanziaria che ha investito fasce sempre più ampie di popolazione - di rafforzare l’impegno a sostegno del reddito e di una politica attiva del lavoro rivolta alle persone più deboli in quanto in difficoltà per aver perso il posto di lavoro o per essere ad oggi inoccupate. Un provvedimento che può contribuire a prevenire e contrastare la disoccupazione di lunga durata e il cronicizzarsi di condizioni di indigenza.

PARCO DSEVOD: 'CE NE SIAMO PRESI CURA, ORA TOCCA AL COMUNE' 
 
L’Amministrazione, per dare opportunità di impiego, seppure temporaneo, ai soggetti che hanno perso il lavoro o che sono inoccupati, ha ritenuto, quindi, di avviare una collaborazione con le società cooperative al fine intervenire proprio nell’ambito della manutenzione del decoro urbano e della città a garanzia della fruibilità degli spazi pubblici. Si tratta di servizi che si prestano, per la loro natura, alla stipula di contratti a tempo determinato, stagionale e occasionale in modo da fornire opportunità di impiego a tempo parziale a più persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DEGRADO IN PIAZZALE MATTARELLA: L'ALLARME DEI RESIDENTI 
 

Sarà il Settore Lavori Pubblici e Manutenzione del Comune ad individuare, nello specifico, le attività ed i lavori di manutenzione del verde pubblico nei parchi urbani ed i lavori di ripristino e piccola manutenzione, in funzione anti degrado, negli spazi giochi delle aree verdi. Si tratta di attività che verranno realizzate dai soggetti coinvolti per tramite delle cooperative social di tipo B a cui verranno affidati, in ragione del loro valore sociale, i lavori con la clausola per quest’ultime di assumere, per la realizzazione dei suddetti servizi, il 70% dei lavoratori dalle liste di disoccupazione del Centro per l’Impiego. Sempre al Settore Lavori Pubblici e Manutenzione del Comune spetterà la predisposizione e la stipula della convenzione al fine di realizzare quanto previsto dall’atto deliberativo di indirizzo della Giunta Comunale. Aggiornamenti verranno forniti in settembre con l’avvio effettivo del progetto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

  • Parma in controtendenza: pronto soccorso e terapie intensive non sono in emergenza

  • Da Piazza della Pace a Piazza Garibaldi: anche Parma protesta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento