rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cronaca Centro / Piazza Giuseppe Garibaldi

Comune, lavoratori Mediagroup: la Filcams Cgil pronta allo sciopero

Il sindacato di categoria è preoccupato per la possibilità di licenziamenti per il personale che gestisce il front-office al Duc e in altri servizi pubblici: "Ciclosi non può scaricare i tagli su 70 lavoratori"

I problemi finanziari del Comune di Parma ricadranno sui 70 lavoratori di Mediagroup, che si occupano del front-office al Duc e in altri servizi comunali utili alla cittadinanza, come l'albo pretorio e l'Ufficio Relazioni con il Pubblico? La Filcams Cgil di Parma, che raccoglie i lavoratori del settore, è preoccupata per la situazione e chiede un incontro al Commissario straordinario Mario Ciclosi.

"È profonda la preoccupazione della Filcams Cgil di Parma in seguito alla notizia trapelata in questi ultimi giorni sulla presunta intenzione del commissario Ciclosi di tagliare gli appalti in essere sui diversi servizi comunali svolti dai lavoratori di Mediagroup. Il commissario Ciclosi non può pensare di placare la tensione dei dipendenti comunali scaricando i tagli sui circa 70 lavoratori di Mediagroup, che da diversi anni gestiscono servizi importanti, quali l’accoglienza ed il front-office degli uffici comunali, gli Informastranieri, l’URP, lo IAT, la casa della musica, le biblioteche, l’albo pretorio".


Il sindacato di categoria contesta il meccanismo dell'affidamento a ditte esterne di alcuni servizi centrali del Comune, creato per "poter abbattere le retribuzioni e di conseguenza i diritti dei lavoratori. Questo meccanismo, che è da sempre nel mirino delle contestazioni del sindacato, non può e non deve divenire una scappatoia per il taglio dei posti di lavoro di coloro che sono sempre meno tutelati e che percepiscono retribuzioni più basse pur svolgendo le stesse mansioni dei dipendenti comunali". Secondo la Cgil l'incontro proposto è necessario "per cercare di definire il reale programma di intervento sui vari fronti ribadendo la necessità che, oggi più che mai, è necessario trovare delle soluzioni condivise che non penalizzino sempre e solo l’occupazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, lavoratori Mediagroup: la Filcams Cgil pronta allo sciopero

ParmaToday è in caricamento