Cronaca

Comune, polemiche per i premi di risultato: 1 milione e 300 mila euro

Monta la polemica dopo l'approvazione delle delibera che conferma lo stanziamento di fondi per i dirigenti, per l'anno 2011. Rossi: "Un schiaffo ai parmigiani che non arrivano a fine mese"

Monta la polemica sui premi di produttività assegnati ai dirigenti del Comune di Parma per l'anno 2011. La giunta di Pizzarotti ha approvato una delibera che stanzia 1.399.680 euro a favore dei dirigenti comunali come premio di risultato per gli obiettivi raggiunti. Una grossa quota di denaro che si aggiungerà agli stipendi già percepiti. I soldi erano già stati stanziati dal commissario straordinario Mario Ciclosi ma l'ok dato dalla giunta Pizzarotti all'erogazione dei fondi ha fatto saltare sulla sedia molte persone.


"Questi compensi incrementali -commenta Simone Rossi, ex candidato alle Primarie del centro sinistra- sono un schiaffo ai tantissimi parmigiani che non arrivano a fine mese, che chiudono la saracinesca del loro negozio, che vengono licenziati dalle fabbriche. Di converso sono un’elargizione in favore di chi ha uno stipendio garantito tutti i mesi (succeda quel che succeda) e una pensione certa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, polemiche per i premi di risultato: 1 milione e 300 mila euro

ParmaToday è in caricamento