concerto "classico e contemporaneo" del dedalus ensemble in galleria s.andrea oggi alle 17.30

dedalus

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L'Associazione UCAI di Parma è lieta di aprire la propria stagione artistica anche attraverso l' omaggio alla musica.

All'interno dell' eclettica collettiva ARTE FARE, inaugurata sabato scorso, il DEDALUS ENSEMBLE si esibirà SABATO 13 SETTEMBRE alle ore 17.30 in Galleria S. Andrea con un ricco e vario repertorio dal titolo "CLASSICO E CONTEMPORAMEO. LA METAMORFOSI DELLE FORME": brani selezionati con attenzione perché possano sposarsi e amplificare le "variazioni d'animo e di stile" delle opere di ceramica raku, pittura e scultura esposte dei Maestri d'Arte del Toschi Gaetano Barbone, Enrica Gibin, Matteo Xulli.

La "Passacaglia" di Handel Halvorsen che alterna lenti meditativi e spiccati veloci bene esprime la ceramica raku manipolata con esperienza ed originalità da Gaetano Barbone in giocose installazioni costituite da libri sorvegliati da una coppia di civette o attraverso vasi di ispirazione formale antica ma di esecuzione personalissima.

Oppure il "Canone" di J. Pachbell nel suo crescendo sonoro e pacifico aiuta ad immergersi nel romantico paesaggio lacustre realizzato attraverso molteplici velature di colori dal blu agli ocra da Matteo Xulli, portando a liberare la mente a pensieri leggeri come le gonfie nuvole dipinte, e la "Syrinx" di Debussy eseguita con il flauto dalle sonorità misteriose ed evocative accompagna la fuga di Dafne nella scultura in legno sempre di M.Xulli, lavorata con minuzia da cesellatore nei particolari della trasformazione della ninfa in albero.

Il "Valzer Venezuelano" di A. Lauro infine con la morbidezza e intensità della sua melodia eseguita con la chitarra esplica il calore delle atmosfere spontanee ed istintive dalle larghe e dense pennellate e dalle gocciolature materiche dei dipinti di Enrica Gibin, esprimendo anche la delicata e celata passionalità della melanconica donna che si guarda allo specchio.

Sarà il primo di una serie di concerti ed esibizioni dal vivo ad ingresso gratuito presso la Galleria S.Andrea in via Cavestro 6, in centro a Parma.

Il programma di sala spazierà tra le seguenti partiture:


J.Pachelbel, Canone in Re
J.S.Bach, Invenzioni a due voci
Handel- Halvorsen, Passacaglia
M.Giuliani, Grande Sonata op.85
J,S.Bach, Adagio
P.Hindemith, Rasendes Zeitmass.Wild.Tonschonheit ist. Nebensac
C.Debussy, Syrinx
J.Ibert, Entr'acte
A.Lauro, Valzer Venezuelano
H.Villa Lobos, Aria
B.Bartok, Duetti
A.Piazzolla, Histoire du tango
Anonimo, Sumer is icumen in

Il Dedalus Ensemble per questo concerto è composto dai musicisti:

Flauto: Comaci Boschi
Chitarra: Enrica Savigni
Violino: Jacopo Cavalli
Violino e Viola: Luciano Cavalli

Annalisa Mombelli

Coordinamento UCAI-Galleria S.Andrea

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento