A parma un concerto per la comunità di Babanagar

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Si è svolta la conferenza stampa di presentazione del CONCERTO PER BABANAGAR organizzato dalla Amurt Italia Onlus con il patrocinio della Provincia di Parma.

Presenti in conferenza stampa il Segretario di Amurt Italia, Giacomo Boselli, da poco rientrato dopo un'esperienza in Colombia con un team di giornalisti parmigiani per svolgere un reportage video-fotografico. Il segretario di Amurt ha potuto visitare il centro di Babanagar, a pochi km da Medellin, uno dei maggiori capoluoghi della Colombia, constatando le attività svolte dai volontari del luogo. Nel centro Babanagar, situato nel paese di Carmen de Viboral, sono ospitati circa 22 bambini che ogni lunedì vengono accompagnati da una navetta alle porte della comunità. Qui, per cinque giorni, fino al venerdì, seguono delle lezioni scolastiche e vivono in un ambiente sano, a contatto con la natura e gli animali. Le madri di questi ragazzi hanno così la possibilità di allontanare i propri figli da ambienti degradati, in cui convergono situazioni di droga e prostituzione, luoghi in cui vengono meno i principali valori morali che servono alla crescita di un bambino. "Questa iniziativa benefica è la prima in campo concertistico, per questo ci teniamo a ringraziare i gruppi che hanno aderito all'iniziativa benefica". Amurt Italia contribuisce da anni a questo progetto attraverso donazioni private e adozioni a distanza.

"Ringrazio a nome di Amurt Camattini e i suoi musicisti e il Coro Novecentum per la loro disponibilità perché è davvero ammirevole e spero che qualcuno di loro possa andare a vedere di persona il centro di Babanagar e tutta la Colombia, territorio stupendo".

Presenti in conferenza anche i rappresentanti del cast artistico.

Francesco Camattini, l'amato cantautore parmigiano, ha affermato: "Ho accettato volentieri l'invito di Amurt perché credo che tutti gli artisti abbiano il dovere morale di contribuire alle iniziative che partono dal proprio territorio. Offrire la propria musica è un modo per sostenere la polis e per dire che a noi che siamo artisti interessano anche le cose concrete".

In rappresentanza del Coro Novecentum il Presidente Ugo Galaverna che ha dichiarato: "Il nostro Coro è ben felice di partecipare e a far da traino a questa prima iniziativa concertistica di Amurt. Il nostro coro è un po' insolito perché è una formazione che ha in repertorio brani di tutto il '900 che si sintonizzano sui sentimenti politici e tensioni sociali che hanno attraversato il secolo appena passato. Sono brani che partono dagli inizi del '900, anche con un piccolo accento al Risorgimento, fino ad arrivare alla musica leggera (Dalla, Morandi, Zero, Guccini) arrangiata in forma corale con accompagnamento del pianoforte.

APPUNTAMENTO CON IL CONCERTO PER BABANAGAR

Giovedì 20 giugno 2013

Ore 21:00

ECO BAR (Parco Ducale di Parma 33A)

Concerto di beneficenza per il villaggio di Babanagar (Colombia)

FRANCESCO CAMATTINI TRIO

&

CORO NOVECENTUM

Durante la serata sarà presente Dada, il fondatore e attuale responsabile di Babanagar.

Il costo della prevendita del biglietto, il cui ricavato andrà interamente a favore del progetto di Babanagar, è di € 10,00 ; ingresso libero per i ragazzi entro i 14 anni.

I biglietti possono essere acquistati all'ECO BAR del Parco Ducale e al negozio OCCITANE di Via Repubblica 13\A di Parma.

Per info 335 6716681 (MarioCattaneo)Federica De Masi 3928844406

Torna su
ParmaToday è in caricamento