menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata a casa del 21enne

La droga sequestrata a casa del 21enne

Condannato il pusher delle scuole

Lo studente universitario 21enne aveva in casa quasi 9 mila dosi di marijuana, quasi due chili: era stato arrestato a novembre con un blitz in via Abbeveratoria

Era stato arrestato nel mese di novembre del 2018 durante un blitz dei carabinieri all'interno del suo appartamento di via Abbeveratoia. A 21 anni uno studente universitario fuorisede, originario della Puglia ma stabile a Parma per motivi di studio, era diventato il referente per tantissimi studenti delle scuole superiori e dell'Università di Parma che si riforniva di 'erba' da lui. Quando i militari hanno iniziato le indagini si sono accorti che in quell'appartamento il via vai di gente era praticamente un flusso continuo: tutti consumatori, giovani e giovanissimi, che acquistavano la droga da lui. Il Pm Laila Papotti aveva chiesto una condanna a 3 anni e mezzo: il giudice l'ha condannato a 2 anni e 6 mesi. Sconterà la pena ai domiciliari dai suoi genitori. 

L'arresto di novembre

Quando i carabinieri sono entrati nella sua abitazione di via Abbeveratoia sono stati sorpresi dal forte odore di sostanza stupefacente che proveniva da una delle stanze: all'interno di una valigia, nascosta sotto al letto, infatti c'erano quasi due chili di marijuana, oltre a 1.500 euro in contanti. Un giovane studente universitario di 21 anni è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio ed ora si trova agli domiciliari, dopo la convalida dell'arresto.

I militari avevano notato un via vai sospetto da un condominio di via Abbeveratoia ed avevano iniziato alcuni servizi di osservazione. Durante uno di questi sopralluoghi lo studente ha aperto la porta chiedendo ai carabinieri in borghese chi fossero. Quando si sono qualificati il giovane ha mostrato agitazione: i militari a quel punto sono entrati ed hanno trovato la valigia sotto al letto. Il 21enne era in casa insieme al coinquilino e si è assunto tutta la responsabilità della droga. I suoi clienti erano probabilmente altri studenti universitari che si rifornivano periodicamente da lui. Il valore sul mercato illegale della marijuana sequestrata si aggira intorno ai 16 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Attualità

Cgil: assemblea per far ottenere i rimborsi ai rider

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento