menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni – Gcr ai candidati: "Basta ping-pong, ora confronto"

Gestione Corretta rifiuti ha organizzato un incontro all'Auditorium Paganini per il 16 maggio, invitando i candidati a partecipare. " Necessario un confronto immediato per prendersi le proprie responsabilità"

"Basta ping-pong, si al confronto e all'incontro". Questo il cuore del messaggio che l'associazione Gestione Corretta Rifiuti intende far passare per invitare i candidati sindaco Vincenzo Bernazzoli, Pd, e Federico Pizzarotti Movimento Cinque Stelle, all'incontro del prossimo 16 maggio. "Abbiamo deciso di affittare l'auditorium Paganini per lanciare il messaggio di una richiesta di confronto in un luogo che esige decoro e educazione". Tutti gli studi escludono problemi sanitari, aveva affermato Vincenzo Bernazzoli relativamente all'impatto ambientale del termovalorizzatore. Questione che l'associazione GCR intende dibattere dati alla mano.

Risale al 10 settembre 2007 la richiesta di moratoria presentata dalla Federazione Regionale Emilia Romagna degli Ordini dei Medici rivolta al presidente della Regione Vasco Errani e, tra gli altri, anche al Presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli. I motivi si riallacciano anche all'esposto presentato al Tribunale di Modena da parte del presidente dell'Ordine provinciale dei Medici Nicolino D'Autilia, contro il potenziamento dell'impianto di incenerimento dei rifiuti modenese. "Mi chiedo come un politico possa fare finta di niente davanti a tutto questo. Vogliamo un incontro dati alla mano, non basandoci su nostre opinioni ma sui fatti dimostrati da numerosi esempi e da pareri di medici autorevoli – afferma Francesco Barbieri, Gcr – La stessa Federazione Regionale dell'Ordine dei Medici ha espresso preoccupazione sui danni alle persone, anche sulla base delle risultanze dei dati Moniter ".

Le alternative esistono, afferma Gcr, anzitutto potenziando la differenziata, aggiungendo la raccolta dell'organico dove ancora non esiste come in centro, eliminando i bidoni dell'indifferenziata, pensando allo smaltimento di ogni rifiuto, anche di quelli ospedalieri, attraverso un piano già avviato all'estero. "In quasi tutti gli studi geografici disponibili, i parametri di mortalità e morbosità sono infatti ricavati da registri pre-esitenti e istituiti con finalità diverse, la cui intrinseca attendibilità è tutta da dimostrarsi" – si legge in un estratto dell'allegato D2 Studio degli effetti sanitari, all'interno del volume D Stima degli impatti stilato nell'agosto 2007 dal Polo Ambientale Integrato.

"Per autorizzare l'inceneritore sono stati redatti numerosi documenti, pile di carte. Il professor Carlo Signorelli, che ha condotto gli studi sugli effetti sanitari, dice che va tutto bene, ma già un mese dopo arriva la moratoria dalla Federazione dell'Ordine dei Medici. Dobbiamo basarci sul parere di un solo merito per pensare che vada tutto bene?"- afferma Barbieri. Attese entro domani le conferme da parte dei candidati sindaco per la partecipazione al dibattito del 16 maggio. "Quello che chiediamo – afferma – Barbieri - è un confronto onesto e serio e speriamo che i candidati accolgano la nostra richiesta di dialogo con i cittadini. L'incontro si terrà anche qualora un candidato non si dovesse presentare, ma in quel caso ci sarà una sedia vuota per lui, ognuno deve prendersi le proprie responsabilità. Basta scappare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento