menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concerto dei vincitori delle borse di studio Lions Club di Parma e Provincia.

Domenica 19 aprile, alle 17.30, i Lions Club di Parma e Provincia festeggiano il Lions Day assegnando una borsa di studio a cinque allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”. Auditorium del Carmine, ingresso libero.

"We serve", noi serviamo, è il motto del Lions Club International che sintetizza i valori del movimento, celebrati in tutto il mondo nel Lions Day, domenica 19 aprile 2015. A Parma, i Lions festeggeranno la loro giornata con un concerto aperto a tutta la cittadinanza: domenica alle ore 17.30, nell’Auditorium del Carmine, suoneranno cinque studenti del Conservatorio di Musica "Arrigo Boito" di Parma, che hanno meritato una borsa di studio assegnata dall’associazione filantropica. I Lions, infatti, oltre che in iniziative volte alla solidarietà, si spendono anche a favore della cultura: in questa occasione, tutti i Lions Club di Parma e Provincia elargiranno la somma di € 2.500,00 finalizzata all’assegnazione di cinque borse di studio da € 500,00 cadauna, ad altrettanti studenti iscritti ai corsi di Canto, Pianoforte, Strumento ad arco, Strumento a fiato e Composizione dell'Istituto di alta formazione musicale. <Si tratta della nona edizione di questa iniziativa – ha sottolineato il direttore del Conservatorio di Musica “A. Boito”, Roberto Cappello – e ringrazio in modo particolare i Lions perché quest’anno hanno implementato la loro offerta, consentendoci di creare una quinta borsa di studio destinata al settore della composizione>. <Siamo felici di lasciare un segno e di stare al fianco alla città con la musica, che è alla base della nostra cultura>, ha aggiunto il Prof. Luca Piazza, presidente della Circoscrizione Lions di Parma e La Spezia.
 
Questi i vincitori, selezionati tramite audizione, che si esibiranno domenica: il mezzosoprano Nozomi Kato (allieva della prof.ssa Adriana Cicogna), che interpreterà “Acerba Voluttà” dall’Adriana Lecouvreur di Cilea e “Se Romeo t’uccise un figlio”, da I Capuleti e i Montecchi di Bellini; la pianista Ayumi Matsumoto (allieva del prof. Andrea Padova) che suonerà la Fantasia di Martucci su La forza del destino di Giuseppe Verdi e il Preludio n. 8 di Messiaen; il violinista Filippo Jakova (della classe del prof. Luigi Mazza) che eseguirà il primo tempo del Concerto in mi minore, op. 64 di Mendelssohn; la flautista Cinzia Zucchi (allieva della prof.ssa Claudia Rosi) che interpreterà Chant de linos di Jolivet; il compositore Giovanni Guerreschi (della classe del prof. Giorgio Tosi) di cui sarà eseguito il Lied per soprano e pianoforte Io voglio del ver la mia donna laudare (interpretato dal soprano Giulia Zaniboni e dal pianista Andrea Cassano).
 

Presenti alla conferenza stampa anche Ing. Clara Caroli e Ing. Giacomo Bolzoni, rispettivamente presidenti delle Zone 14 e 15 dei Lions di Parma e Provincia, e Donato Carlucci, referente Lions Day per i Lions di Parma e Provincia.
Anche in questa occasione, i Lions porteranno avanti la loro missione di servizio: al concerto sarà infatti presente il Governatore del Distretto Lions prof. Enrico Malucelli, al quale sarà consegnato un assegno di € 12.500 per donare a un non vedente un cane guida della scuola Lions di Limbiate. L’ingresso al concerto è libero e gratuito sino a esaurimento posti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento