Consiglio, scontro su ex kartodromo e Teatro Regio: delibere approvate

Consiglio comunale. Interrogazioni di Dall'Olio sui fornitori e l'ex Scalo Merci e di Iotti sulla Scuola Europea. Delibere approvate. Iotti twitta dal Consiglio: "I 5 Stelle votano con il centro destra"

Torna a riunirsi il Consiglio comunale di Parma. Giovedì 20 settembre a partire dalle 16.30 è stato infatti convocata la nuova seduta del 'parlamentino' parmigiano, dopo la lunga pausa estiva. I consiglieri torneranno sui banchi: ad attenderli un gran lavoro. Tanti gli argomenti da affrontare: dall'approvazione del Piano Urbanistico Attuativo relativo al progetto dell'area dell'ex kartodromo a San Pancrazio che prevede la costruzione del centro commerciale della Decatlhon, forse l'argomento più scottante. Il consiglio potrà essere seguito, come sempre, in diretta streaming sul nostro sito.


                                                                                                         LA DIRETTA IN STREAMING

                                                                                                          L'ORDINE DEL GIORNO


LA CRONACA

Delibera approvata con i voti dei 5 Stelle e del Pdl.

Massimo Iotti twitta dal Consiglio:  "Sul centro commerciale grillini al voto con il centro-destra, in nome della continuita' con i danni del passato"


Ex kartodromo - Centro commerciale Decatlhon

Il consigliere Manno accusa il Movimento 5 Stelle "state continuando a fare i cementificatori. Dovevate avere uno scatto d'orgoglio". Bosi risponde "Facile parlare di scatto d'orgoglio con il portafoglio degli altri. A malincuore votiamo per la costruzione di questo centro commerciale perchè le penali da pagare all'azienda affosserebbero ulteriormente i conti del Comune e non possiamo chiedere ancora sacrifici ai parmigiani in questo periodo di crisi".


Rue, taglio dei costi per i cambi d'uso
L'assessore Alinovi presenta la delibera che permetterebbe di disincentivare l'aumento dei locali sfitti, tagliando i costi di chi subentra negli esercizi commerciali.

Autocisa
Il Comune di Parma non aderisce all'aumento di capitale della società Autocisa, il Comune ha lo 0, 50%. Lo comunica l'assessore Gino Capelli. Presentata la delibera per l'approvazione. Delibera approvata con 26 voti favorevoli, all'unanimità.

Delibera approvata
19 favorevoli, 2 astenuti, la delibera sulla Fondazione Teatro Regio è stata approvata.

Guarnieri: è grave che ci sia Ferraris
La consigliere sottolinea: "Anche se a titolo gratuito è grave che Ferraris visioni i conti del Regio. Oggi sarebbe come se ci andassi io, a che titolo c'è andato? Non tutto è consentito a un sindaco, c'è una questione di regolarità di valutare".

Pizzarotti, Ferraris ci aiuta a titolo gratuito
"Luigi Ferraris, segretario generale della Toscanini, ci sta aiutando a titolo gratuito ed è stato delegato da me. All'interno del Cda ci sono state divergenze ma a casa mia si risolvono e non si esce. Ma siamo a braccia aperte ad accogliere il ritorno degli ex soci. L'alternativa a quello che abbiamo fatto era il commissariamento, quindi invito i consiglieri che sono intervenuti a pensare a questa situazione".

Teatro Regio
Il sindaco Pizzarotti presenta una delibera al Consiglio comunale per l'approvazione. Riguarda il recesso degli ex soci della Fondazione Teatro Regio. "Ci sono stati anni di malagestione. Nel 2009 il bilancio era di 20 milioni di euro in positivo, ora ci sono almeno 3 milioni di euro. Siamo rimasti gli unici soci del Regio perchè crediamo nell'importanza del teatro cittadino". Vescovi chiede agli ex.soci si ricapitalizzare. La consigliera Guarnieri: "Ci sono voci sul fatto che il direttore generale della Fondazione Toscanini si sia recato al Regio a visionare i conti. Se questo fosse successo sarebbe molto grave". Il consigliere Nuzzo attacca le gestione passata del teatro. Ubaldi risponde: "Non c'è stato spreco di fondi".

Giocampus
Pellacini: "Il servizio è stato sospeso. Questo servizio, gratuito, portava Parma ai primi posti per l'eccellenza scolastica. Sarebbero a rischio circa 70 posti di lavoro. Sono pertanto a richiedere chiarimenti sulla vicenda, sono in disaccordo su questa decisione. Le chiedo di rivedere immediatamente la scelta operata. Bizzi: "E' grave che si inizi l'anno scolastico senza Giocampus, la prima volta dal 2001.Solo per l'educazione motoria 7 mila ragazzi coinvolti. In 15 giorno vanificati anni di lavoro". Pizzarotti: "I bambini non pagano ma l'amministrazione sì. La discussione con tutta l'alleanza educativa è ancora in corso".

Andrea Viero
Il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle chiede le dimissioni immediate del direttore generale di Iren Andrea Viero: "
Riteniamo inaccettabile che le persone condannate come Andrea Viero abbiano ruoli all'interno delle società".

Iren
Il gruppo consigliare del Movimento 5 Stelle chiede con forza le dimissioni di Giuseppe Luigi Villani, vicepresidente di Iren. "E' comprensibile che non rinunci ai suoi incarichi, è finito il tempo delle attese. Le dimissioni sono un atto voluto. Ribadiamo la nostra richiesta di dimissioni". Folli: "Ci stiamo attivando presso gli uffici legali per far sì che ciò avvenga nel nimor tempo possibile".

Verde pubblico
Il consigliere Vescovi: "I cittadini mi hanno segnalato lo stato delle rose in viale Italia, c'è una situazione di incuria e di degrado. E' esemplificativo di come versa la situazione del verde pubblico a Parma". Risponde Alinovi parlando della situazione passata.

Sicurezza
Interrogazione di Pellacini: "I piloni della Tav in via Trieste sono utilizzati dai senza tetto per il ricovero notturno. E' una situazione di insicurezza per i ciclisti che passano di lì". Risponde l'assessore Casa: "Quell'area è di proprietà di Rete Ferroviaria Italiana, abbiamo fatto dei controlli e allertato le autorità". Alinovi: "Dopo le proteste di un comitato di quartiere abbiamo raccolto le sirighe abbandonate e i rifiuti, lo sfalcio dell'erba verrà fatto all'inizio di ottobre".

Scuole infanzia
Interrogazione di Giuseppe Bizzi sulle criticità dell'attuale regolamento degli accessi ai servizi scolastici. "L'assegnazione diventa casuale rispetto a una situazione assoluta di punteggio. Nel bando non è indicato il numero di posti per ogni struttura. Quali correttivi si apporteranno per l'anno scolastico 2013/2014, quanti controlli sono stati effettuatii quest'anno per le autocertificazioni?".

Risponde la Paci: "Il prossimo anno sarà possibile fare alcune modifiche. Per i controlli, che sono previsti dall'articolo 42 del regolamento, vengono effettuati mediante sorteggi. L'esito viene approvato dal dirigente competente. Per quest'anno le domande sono 1636 per i nidi d'infanzia, 167 controlli, 8 non conformi. 1950 domande per le scuole dell'infanzia. Abbiamo intenzione di cambiare il regolemento per l'anno prossimo".

Scuola per l'Europa
Interrogazione di Iotti,
Scarpino, Vescovi e Volta che chiedono quanti soni i finanziamenti, a che punto sono i rapporti con le aziende che devono completare il cantiere. Iotti: "Vorrei che si rendesse chiara la situazione rispetto ai cantieri lasciati incompiuti". Risponde Alinovi: "I lavori sono ripresi l'8 agosto dopo la conferma del finanziamento del 7 agosto. Esistono 7 milioni di euro deliberati dal Cipe, ci sono altri 2 milioni e 200 mila euro che deriveranno dalla vendita di un'area di Stu Autorithy. L'asta per la vendita del terreno è andata deserta per due volte. Il Comune fatica ad assolvere al trasferimento dei fondi, come per gli altri cantieri. Solo per l'Efsa esiste una deroga. La fine lavori potrà essere l'anno scolastico 2013/2014".

Fornitori
Interrogazione di Dall'Olio sulla situazione del pagamento dei fornitori. Risponde l'assessore Capelli: "Stiamo seguendo forme di nuovo finanziamento per le società, confidiamo di poter avere qualche barlume a breve termine. Preferirei parlarne nei prossimi Consigli, alcuni pagamenti sono stati fatti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ORE 16.30
E' iniziato il Consiglio comunale. Nicola Dall'Olio, capogruppo del Pd interroga la giunta sulla situazione del cantiere dell'ex Scalo Merci di viale Fratti. L'assessore Folli riferisce che i lavori di bonifica sono stati interrotti in agosto per mancanza di autorizzazioni e ammette: "L'unico pericolo per i residenti è rappresentato dalle polveri". ParmaToday lo ha documentato qualche settimana fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento